Inserisci Menù

sabato 16 maggio 2015

Settimana nazionale della celiachia


Il 16 Maggio si celebra la Giornata Mondiale della Celiachia in un contesto internazionale, quale l'Expo di Milano il cui tema è “Nutrire il Pianeta, Energia per la Vita”Expo 2015 è un’importante opportunità che consente all’Associazione Italiana Celiachia di introdurre il tema della celiachia nella riflessione globale sull’alimentazione. Si stima infatti che nel 2050 la Terra sarà abitata da 9 Milioni di persone, le quali avranno necessità di nutrirsi rispettando i delicati equilibri del Pianeta che le ospita. Ma l’1% della popolazione mondiale dovrà nutrirsi senza glutine. Si tratta di ben 90.000.000 di persone, un dato calcolato prendendo in considerazione la prevalenza della celiachia in Italia e nel Mondo.





Per questo AIC ha scelto di lanciare la Settimana Nazionale della Celiachia nel periodo che va dal 16 al 22 di Maggio. L’Associazione Nazionale cura tutta la comunicazione dell’iniziativa e i contenuti online mentre le AIC Territoriali, associate alla Federazione Nazionale, propongono iniziative in tema coinvolgendo il territorio in cui operano. La Settimana Nazionale della Celiachia è un’iniziativa dell’Associazione Italiana Celiachia Onlus che da oltre 35 anni si impegna a cambiare in meglio la vita delle persone celiache e dei loro famigliari.

“Con la Settimana Nazionale della Celiachia AIC, che da oltre 35 anni si impegna a cambiare in meglio la vita delle persone celiache e dei loro famigliari, intende rivolgersi a un pubblico differente da quello consueto. Non solo pazienti quindi ma un’occasione per sensibilizzare il grande pubblico e i media, chiunque possa fare esperienza della celiachia nella propria vita quotidiana, compreso chi non ha mai sentito parlare di questa patologia o ha conoscenze del tutto infondate” spiega Giuseppe di Fabio, Presidente dell’Associazione.

Per l'occasione è stato lanciato il sito web settimanadellaceliachia.it che offre la possibilità di ottenere informazioni chiare e semplici sulla patologia, scaricare materiale utile, guardare e condividere i video creati appositamente per questa iniziativa, consultare le attività che le AIC territoriali realizzano per l’occasione, interagire con uno specialista a disposizione per tutti i giorni dell’iniziativa.

Inoltre le 20 Associazioni Territoriali, che appartengono alla Federazione Nazionale e che sono presenti in ogni regione italiana, propongono iniziative e attività sul loro territorio nel corso della Settimana in programma dal 16 al 22 Maggio.Attraverso la Settimana della Celiachia l'AIC vuole raggiungere il numero più elevato possibile di persone per richiamare la loro attenzione sui temi inerenti la patologia attraverso contenuti semplici, fruibili da tutti ed efficaci. 
“Nel contesto attuale, caratterizzato dalla sempre più frequente confusione della celiachia con altre patologie e dall’accostamento della dieta senza glutine - unica terapia oggi nota per i pazienti celiaci – ad altre diete dettate da stili di vita e scelte alimentari, è quanto mai necessario richiamare l’attenzione del più alto numero di persone e diffondere informazioni corrette” conclude il Presidente Giuseppe di Fabio. Infine, in occasione di Expo 2015, non manca l’impegno dell’Associazione per favorire una migliore accoglienza delle persone celiache attraverso la sensibilizzazione degli operatori della ristorazione sia all’interno che all’esterno dei luoghi espositivi, il potenziamento del network Alimentazione Fuori Casa che accoglie strutture informate sul senza glutine da AIC e il rilascio di un’applicazione gratuita dedicata, MyGlutenFreeEXPO, disponibile sia in lingua italiana che in lingua inglese.

Se ti è piaciuto l’ articolo condividilo e iscriviti alla nostra pagina facebook “Dieta e Nutrizione Dr. Bianchini” ed al nostro profilo "DrBianchiniD" su Twitter.
Se vuoi ricevere una consulenza nutrizionale personalizzata contattaci su info@dietabianchini.com  o al 3496188000.

Nessun commento:

Posta un commento

Grazie per aver lasciato un commento. La risponderemo quanto prima