Inserisci Menù

mercoledì 13 maggio 2015

Colesterolo cattivo? No grazie!


Venerdì 15 Maggio dalle 14.00 alle 18.00 nell’Aula Magna di Scienze Biotecnologiche dell’Azienda Ospedaliera Universitaria Federico II di Napoli, in Via de Amicis 95 è previsto un evento formativo dal titolo “Gustosamente sani”, per condividere le problematiche legate a malattie cardiovascolari e colesterolo cattivo, tra scienziati del Policlinico Federico II, food blogger e cittadini, durante il quale saranno premiati anche i vincitori del food contest promosso dall’Azienda Federiciana.






Le malattie cardiovascolari rappresentano la prima causa di mortalità in Europa. In Italia, provocano il 35% dei decessi maschili e il 43% di quelli femminili. Uno dei principali fattori di rischio delle malattie cardiovascolari è rappresentato da elevati livelli di “colesterolo cattivo” nel sangue. Il problema viene spesso sottovalutato anche perché l’aumento dei livelli di colesterolo non si manifesta con sintomi diretti, anche se può essere facilmente controllabile con una normale analisi del sangue. In Italia, secondo i dati raccolti tra il 1998 e il 2002 dal Progetto Cuore, che misura i fattori di rischio cardiovascolare in campioni di popolazione adulta (uomini e donne di età compresa fra 35 e 74 anni), il 21% degli uomini e il 23% delle donne è ipercolesterolemico. Secondo i dati 2013 dell’Istituto Superiore di Sanità, il 79% degli intervistati dichiara di aver misurato almeno una volta nella vita la colesterolemia. Fra questi, il 24% riferisce di aver ricevuto una diagnosi di ipercolesterolemia. Fondamentale per il controllo del colesterolo è l’adozione di sani stili di vita, in particolare di una alimentazione corretta ed equilibrata.
Dell’argomento discutono i professionisti ed i ricercatori dell’Azienda Ospedaliera Universitaria Federico II in una innovativa tavola rotonda, promossa dal Policlinico federiciano, in cui chiarezza, semplicità e taglio divulgativo sono le principali coordinate. L’evento, aperto a tutti i cittadini interessati, agli studenti dei Corsi di Laurea della Scuola di Medicina e Chirurgia dell’Ateneo Federiciano ed accreditato ECM per i professionisti della salute dell’Azienda, è in programma Venerdì 15 Maggio dalle 14.00 alle 18.00 nell’Aula Magna di Scienze Biotecnologiche in Via de Amicis 95. Un percorso formativo intensivo che rappresenta, inoltre, il momento premiante per i trenta food blogger (possessori di siti web dedicati alla cucina e alla gastronomia) che hanno presentato le migliori trenta ricette per il food contest (gara di ricette via web): “Colesterolo cattivo? No grazie!”.
124 candidate per la competizione, promossa dall’Area Comunicazione dell’Azienda Ospedaliera Universitaria Federico II in partnership con l’Associazione Italiana Food Blogger (AIFB), le ricette sono state valutate da una commissione scientifica identificata ad hoc per il tema del contest, il primo di una serie che il Policlinico federiciano, insieme all’AIFB intende promuovere. Un’iniziativa per favorire un’alimentazione sana non “medicalizzata” attraverso la partecipazione attiva dei cittadini, in particolare, di coloro che amano sperimentare in cucina, e la realizzazione di ricette originali, replicabili e adottabili nel quotidiano.
Primi classificati nelle rispettive categorie (primi piatti, secondi piatti, contorni, dolci, special kids): Ravioli di riso al vapore con rombo e crema di zucca; Insalata di pollo, sedano e melagrana; Involtini di melanzane; Mini carrot cake; Panini tartaruga agli spinaci con hamburger di salmone. (Tutte le ricette premiate sono disponibili al link seguente: http://areacomunicazione.policlinico.unina.it/25371-colesterolo-no-grazie-le-trenta-ricette-piu-salutari-del-primo-food-contest-organizzato-dal-policlinico-federico-ii-e-dallassociazione-italiana-food-blogger/) .
“Il progetto intende proporre una decisa inversione di rotta nelle dinamiche di promozione della salute,  in linea con le indicazioni delle progettualità europee. Da una visione fortemente prescrittiva, ad un percorso partecipativo e di condivisione, affinché si possano individuare proposte risolutive agli ostacoli che i cittadini incontrano nell’adottare stili di vita salutari nella quotidianità.”,sottolinea Giovanni Persico, Commissario Straordinario dell’Azienda Ospedaliera Universitaria Federico II.
Aprono i lavori, insieme al Commissario Straordinario, il Rettore dell’Università Federico II, Gaetano Manfredi; il Presidente della Scuola di Medicina e Chirurgia, Luigi Califano; il sub commissario in materia sanitaria dell’AOU, Gaetano D’Onofrio ed il sub commissario in materia amministrativa, Natale Lo Castro.
Nutrito e multidisciplinare il pannello dei relatori, componenti della Commissione Scientifica che ha valutato le ricette candidate: Antonio Colantuoni, responsabile dell’U.O.C. di Dietoterapia nell’adulto e nell’anziano; Annamaria Colao, responsabile dell’UOC di Endocrinologia; Pietro Forestieri, direttore del DAI di Gastroenterologia, endocrinologia, chirurgia; Adriana Franzese, responsabile dell’UOS di Diabetologia Pediatrica; Michele Marzullo, Responsabile dell’UOS Cardiocinetica Sportiva -Medicina dello Sport; Cinzia Perrino, dirigente medico del DAI di Cardiologia, Cardiochirurgia ed Emergenze cardiovascolari; Gabriele Riccardi, direttore dell’UOC di Diabetologia; Angela Albarosa Rivellese, responsabile della UOSD di Urgenze Diabetologiche e Consulenze per pazienti diabtetici in fase preoperatoria; Pasquale Strazzullo, responsabile dell’UOC di Medicina d’Urgenza ed Ipertensione; Maria Triassi direttore del DAI di Igiene e Medicina del lavoro e preventiva.
Al termine della tavola rotonda, dialettica ed interattiva, finalizzata a stimolare un dialogo aperto con i partecipanti e favorire domande e richieste di chiarimento, saranno presentate tre testimonianze dell’impegno progettuale dell’Azienda Ospedaliera Universitaria Federico II nel campo dell’alimentazione, sia per l’impatto della nutrizione nella prevenzione dei tumori, con la presentazione del nuovo ambulatorio DIANA, da parte di Amalia Mattiello, dirigente medico presso l’UOS di Epidemiologia Clinica e Medicina Predittiva, sia per le linee progettuali europee che coinvolgono il tema dell’alimentazione per favorire l’invecchiamento sano ed attivo, grazie all’intervento di Maddalena Illario, referente del Tavolo tecnico Ricerca e Sviluppo dell’Azienda. Un focus sarà, inoltre, dedicato alla collana di volumi “Gusto e Salute” che raccoglie ricette dedicate a rispondere a diverse esigenze cliniche, presentata da Aldo Ferrara, responsabile dell’UOC di Terapia Medica dell’Azienda.
“L’evento formativo, pensato come momento premiante per i food blogger ed aperto a tutti i cittadini, rappresenta la conclusione di un circuito virtuoso di promozione della salute che ha visto una efficace sinergia tra tutte le competenze dell’Azienda, professionisti della salute, della comunicazione, della formazione,  che insieme hanno ideato e realizzato un progetto che vuole trasferire maggiore consapevolezza ed autonomia nella gestione dei propri stili di vita”, aggiunge Natale Lo Castro, Sub Commissario in materia amministrativa dell’Azienda Federico II e dell’Unità Operativa Complessa Gestione Risorse Umane, a cui afferisce lo staff dedicato alla formazione.
Individuare soluzioni semplici e replicabili per rimuovere gli ostacoli all’adozione di più sani stili di vita. È questo, quindi, l’obiettivo dell’iniziativa che, attraverso la condivisione delle esperienze ed il coinvolgimento attivo dei food blogger, dei cittadini, dei professionisti della salute e degli studenti della Scuola di Medicina, intende promuovere un percorso partecipativo e di integrazione delle competenze.
“L’impegno dell’Associazione Italiana Food Blogger è diffondere la cultura della buona e sana cucina. Perché una cucina sana può e deve essere anche buona, appetitosa e divertente. Il momento formativo premiante è importante per i nostri soci perché consente di acquisire sempre maggiore consapevolezza nell’uso degli ingredienti e nei corretti metodi di cottura. Inoltre, i food blogger autori delle ricette ritenute più salutari che parteciperanno all’evento, in base ad un accordo tra l’Associazione e Ballarini, azienda che produce strumenti di cottura antiaderenti realizzati con tecnologia made in Italy, saranno omaggiati di un set di prodotti finalizzati ad una cottura sana e leggera”, sottolinea Fabio D’Amore, vice presidente dell’A.I.F.B.
L’attenzione per l’alimentazione è oggi più che mai rilevante, gli obiettivi di programmazione 2014 -2020 della  politica comunitaria intendono, infatti, promuovere la salute come situazione di benessere globale, di autonomia ed autodeterminazione, con particolare attenzione agli stili di vita
“Per noi è un piacere ed un onore partecipare a questa importante ed innovativa iniziativa di promozione della salute. Ballarini, infatti, da sempre, promuove prodotti e progetti volti a sensibilizzare la popolazione verso un corretto stile alimentare”,aggiunge Alessia Gorni Silvestrini, responsabile comunicazione Ballarini.

Se ti è piaciuto l’ articolo condividilo e iscriviti alla nostra pagina facebook “Dieta e Nutrizione Dr. Bianchini” ed al nostro profilo "DrBianchiniD" su Twitter.
Se vuoi ricevere una consulenza nutrizionale personalizzata contattaci su info@dietabianchini.com  o al 3496188000.

Nessun commento:

Posta un commento

Grazie per aver lasciato un commento. La risponderemo quanto prima