Inserisci Menù

sabato 27 dicembre 2014

Sono dimagrito 1,2 Kg a Natale mangiando tutto!

Ho sempre detto ai miei pazienti che dimagrire a Natale mangiando tutto si può.
Molti pensano che alla fine tra antipasti infiniti, tante portate e condimenti abbondanti, feste ad oltranza e dolci, mettere su qualche chiletto sia d'obbligo e che anche solo mantenere il peso di partenza sia una mission impossible,  sottoponendosi poi a drastiche diete di recupero dopo le feste.
Ho deciso così di mettermi in gioco personalmente e dimostrare su me stesso l'inesattezza di queste credenze limitanti, pubblicando tutti i miei dati antropometrici prima e dopo natale.








Sotto il mio albero quest'anno un bel regalo per me, un chilo in meno ed un bel regalo ai miei pazienti e a tutti quelli che seguono il mio blog, la prova concreta che, senza rinunciare a nulla si possono ottenere risultati straordinari. Il punto cruciale è questo, chiaro che a costo di importanti sacrifici anche a natale si ottengono buoni risultati, ma natale non è un giorno come gli altri e tutti meritano di viverlo come un giorno di festa, anche a tavola. Tutte quelle persone che si sono date degli obbiettivi di forma fisica, dimagrimento, tonificazione, che magari hanno già ottenuto buoni risultati e vogliono continuare bene il percorso di dimagrimento hanno però bisogno di fare un po' di attenzione e adottare alcuni comportamenti furbi.
Ho deciso così di fornire quelli che erano una serie di consigli generali su come comportarsi durante le feste che davo solo ai miei pazienti, a tutti gli utenti del blog attraverso 3 video che trovate sul mio canale youtube

Consigli nutrizionali per il periodo natalizio 1


Quale strumento per valutare i risultati prima e dopo?
Molto semplice, valutazione del peso con la bilancia e test bia per avere una misura esatta del peso della massa grassa in esame, ma anche di quella magra, perché ovviamente, se per perdere peso a natale, si perdono poi anche chili di muscoli, allora il gioco non vale la candela. Nella foto i dati di partenza al 18 dicembre:




La massa grassa e quella muscolare come vedete risultano espresse in kg, questo ci permette di valutare, indipendentemente dal peso sulla bilancia se sia aumentato, uguale o diminuito, se ho ottenuto i risultati di dimagrimento (riduzione del grasso corporeo) desiderati.

Cosa ho mangiato durante le feste?
So cosa stanno pensando molti di voi che hanno letto l'articolo fin qui: "se non mangi nulla è normale che dimagrisci", ecco cosa ho mangiato in questi 3 giorni di festa, 24-25-26 dicembre:
Antipasti vari, tartine, salumi etc, Spaghetti con gamberi e vongole, Spaghetti con polpo, Tagliatelle al ragù di salsiccia, frittura di Calamari, frittura di Pesce, Polpo all'insalata, Polpo al sugo, Calamaro al sugo, Costolette di maiale, Melanzane a funghetto, Peperoni in padella, Insalata verde, Pasticcio di patate tonno e maionese, Tost con prosciutto crudo la sera del 25 che avevo ancora fame e nessuno voleva cucinare, Risotto con salsiccia e contorno di finocchi la sera del 26 in un locale con amici. Il tutto bagnato da vini greco di tufo, falanghina, Aglianico, amari, whisky.





La mia sola attenzione è stata quella di gestire le porzioni, di fare in modo di gustare tutto, di saziarmi continuando a sentirmi bene, evitando il senso di pesantezza, gonfiore, peso allo stomaco, seguendo poche semplici regole che ho espresso anche in questo video sul mio canale youtube: Come gestire i pasti principali nel periodo Natalizio video 2

E i dolci?
No ho certo dimenticato di mangiare i dolci, che siano della tradizione napoletana o nazionale, non potevano ne dovevano di certo mancare:
Struffoli, Roccocò, Mostaccioli, Panettone , Panettone al cioccolato, Cassata siciliana e Paste di mandorle.





Gli altri sono stati evitati non perché più calorici ma semplicemente ho preferito mangiare più volte questi che sono i miei preferiti.
Sulla gestione dei dolci devo ammettere che non sempre sono risuscito a tenerli lontano dai pasti principali come consiglio nel video Come gestire i dolci del periodo Natalizio video 3.

Risultato finale?
Alla fine di questi 8 giorni che vanno dal 18 dicembre alla mattina del 27 in cui ho ripetuto la misurazione del peso ed il test bia, i risultati sono quelli che potete vedere nella foto:




La massa grassa è passata da 13,4 kg a 12,2 kg,  la perdita netta è di 1,2 kg! un risultato davvero gratificante perché, fate attenzione, parliamo di kg netti di grasso che sono diminuiti, non del peso generale sulla bilancia. Il risultato è ancor più gratificante perché nello stesso periodo la massa muscolare non ne ha risentito per niente, addirittura è aumentata di 100 gr.

E il peso corporeo?
Già perché i dati che vi ho mostrato finora non parlano di peso corporeo in generale, ma mi sono volutamente focalizzato solo sulla massa grassa, perché è quello che interessa a chi vuole dimagrire.
Il peso corporeo generale è influenzato non solo dalla massa grassa, ma anche dalla massa muscolare e dall'acqua corporea, che sono le parti magre che lo fanno variare maggiormente, rendono spesso imprecisa una valutazione fai da te a breve termine solo con la bilancia.




Il peso corporeo in realtà è aumentato, voi direte, come è possibile questo se la massa muscolare è aumentata di 100 gr e quella grassa è diminuita di 1,2 kg?
Semplice, la dieta non proprio regolare di questi giorni, i molti zuccheri semplici apportati con i dolci e i cibi più conditi, hanno avuto un impatto forte sulla ritenzione idrica, cioè su quei liquidi che si trovano al di fuori delle cellule e che che quando aumentano generano gonfiore, cattiva circolazione, stanchezzae cellulite, tutti risultati nettamente negativi.
Quindi il mangiare un po' di tutto, di alimenti che non sono propriamente i più sani, ha comunque lo stesso un piccolo prezzo da pagare.

E allora cosa conviene fare?
A mio parere ridurre la ritenzione idrica sopratutto quando non è una condizione cronica, ma si è appena formata per cause eccezionali è una cosa molto semplice e spesso il recupero si verifica da solo ritornando ad un regime nutrizionale normale, senza particolari sacrifici.
Facciamo solo attenzione che questo tipo di alimentazione sia però quello di occasioni speciali, natale, feste, vacanze, le domeniche e che il nostro quotidiano sia invece fatto di una alimentazione sana, che conceda si anche la gratificazione del palato, ma non solo quella.
E' bello poter festeggiare a tavola in famiglia o con amici, mangiare tutto e sentirci gratificati, è ancor più bello poterlo fare sentendoci liberi e sapendo che il nostro aspetto rimarrà comunque lo stesso, sia esso quello che desideriamo, che ci fa sentire a nostro agio, o una tappa di passaggio verso il raggiungimento di un obbiettivo più grande.
Buone feste a tutti,
D.B.

Se ti è piaciuto l’ articolo condividilo e iscriviti alla nostra pagina facebook “Dieta e Nutrizione Dr. Bianchini” ed al nostro profilo "DrBianchiniD" su Twitter.
Segui anche il nostro blog www.dietabianchini.com tramite email per non perdere altri articoli, curiosità e consigli!!


Se vuoi ricevere una consulenza nutrizionale personalizzata contattaci su studiodavidebianchini@gmail.com  o al 3496188000.



Nessun commento:

Posta un commento

Grazie per aver lasciato un commento. La risponderemo quanto prima