Inserisci Menù

lunedì 31 marzo 2014

Carne alla griglia: come evitare che diventi cancerogena

Come cuocere la carne alla griglia per non farla diventare cancerogena? 
Secondo una teoria della ricerca scientifica, la carne cotta in una griglia potrebbe sviluppare alcune sostanze implicate nell’insorgenza dei tumori allo stomaco, al colon, alla prostata e al seno. In particolare le carni rosse ad alte temperature trasformano le proteine in ammine eterocicliche, delle sostanze chimiche collegate allo sviluppo dei tumori.
Non si deve dimenticare, inoltre, l’azione svolta dagli idrocarburi del fumo, che fuoriescono quando il grasso della carne gocciola sulla fonte di calore, che possono aderire alla superficie della carne, contaminandola. É quindi importante prendere delle precauzioni per evitare che la carne cotta sulla griglia possa sviluppare sostanze cancerogene.


venerdì 28 marzo 2014

Herbalife indagata per truffa


La Federal Trade Commission (FTC) statunitense ha aperto un’indagine per truffa nei confronti di Herbalife, azienda specializzata in integratori alimentari per il controllo del peso e la cura della pelle. Nel dare la notizia la società si è definita “una compagnia finanziariamente forte e di successo, che ha creato un significativo valore per gli azionisti e importanti opportunità per i distributori, influenzando positivamente la vita e la salute dei suoi consumatori per oltre 34 anni”. Sul sito italiano della compagnia si legge che “Herbalife è insieme corretta Nutrizione e opportunità di lavoro”.







mercoledì 26 marzo 2014

Riso e verza


Riso e verza è un piatto "povero" tipico della tradizione napoletana, ma nonostante ciò, è ricco di proprietà benefiche.
La verza, infatti,  è un alimento ricco di sali minerali, tra i quali il potassio, il ferro, il fosforo, il calcio e il selenio (antiossidante). Contiene l’acido folico (la vitamina B9), essenziale per combattere le malformazioni neonatali e fondamentale nella sintesi delle proteine e del DNA. Contiene, poi, la vitamina A, la vitamina C (utile contro raffreddore e influenza), la vitamina E ed importanti oligoelementi.
Proprio per questi motivi, è un buon riequilibratore dell’organismo, ottimo depurativo per fegato e reni e coadiuvante contro reflusso, ulcera, gastrite.
Nella verza inoltre non mancano le fibre ed ha un'azione positiva sul sistema nervoso, essendo rimineralizzante dell’organismo.
E' consigliabile consumarla senza cuocerla esageratamente ed utilizzando la sua acqua di cottura per evitare che vadano dispersi i suoi numerosi benefici.
Grazie a tutte le sue proprietà, è un piatto che non può assolutamente mnacare in una dieta equilibrata. Pertanto, oggi vi proponiamo la ricetta del riso e verza delle foodblogger "Le Ricette di Anna e Flavia".







lunedì 24 marzo 2014

La dieta della fertilità


Può una dieta essere di supporto alla fertilità ed aiutare a rimanere incinte?  una ricerca della Harvard School of Public Health condotta su più di 17.500 donne che cercavano una gravidanza, dice di si. Alcuni alimenti, infatti, sono ricchi di vitamina B o di zinco, che favoriscono il concepimento e la fertilità. Ma, soprattutto è importante mangiare sano. Secondo la su citata ricerca, chi seguiva una dieta sana aveva una riduzione del 66 per cento del rischio di infertilità per problemi di ovulazione e del 27 per cento per altre cause rispetto alle donne che non si attenevano a schemi alimentari corretti. Senza dimenticare che il sovrappeso o il sottopeso hanno entrambi una notevole influenza sull’ovulazione. 






venerdì 21 marzo 2014

La tiroide fa ingrassare?


La tiroide fa ingrassare? Quante volte avete sentito la "scusa": "sono grassa perchè ho la tiroide che non funziona", "non riesco a dimagrire perchè ho problemi di tiroide", e così via?
Sicuramente tante! Ma è vero tutto ciò? La tiroide è nemica della dieta e ci fa ingrassare? O sono solo scuse?



mercoledì 19 marzo 2014

Polpette di melanzane e tonno


Oggi vi proponiamo la ricetta delle polpette  a base di melanzane e tonno, inviataci dalla nostra amica Angel White.




venerdì 14 marzo 2014

Gli alimenti che migliorano l'umore

Esistono dei cibi in grado di farci tornare il buonumore e contrastare la depressione? Dalle numerose ricerche effettuate sull'argomento, si direbbe di si. 
I cibi ricchi di vitamine, minerali e acidi gassi non solo fanno bene alla salute, ma studi medici hanno dimostrato che rendono più felici e diminuiscono i sintomi di depressione e ansia.
I ricercatori del Torrey Pines Institute for Molecular Studies (Stati Uniti), hanno identificato che tra i cibi del buonumore vi é sicuramente il cioccolato, di cui abbiamo già parlato per la sua azione benefica per la protezione del sistema cardiovascolare e per l’azione anti-Alzheimer, ma anche il tè, le fragole, i mirtilli e i lamponi contengono sostanze in grado di stabilizzare gli sbalzi d’umore, perché le loro molecole svolgono la stessa azione dei principi attivi dei farmaci utilizzati per curare ansia, depressione e altri disturbi dell’umore.




mercoledì 12 marzo 2014

Pasta e ceci


Oggi prepariamo una ricetta dietetica preparata con i legumi: pasta e ceci alla napoletana inviataci dalle nostre amiche del blog "Le Ricette di Anna e Flavia". 


lunedì 10 marzo 2014

La dieta in ufficio


Nel nostro Paese una persona su tre pranza fuori casa: in mensa, al bar, al ristorante, in trattoria o in ufficio con un panino o uno yogurt. Chi svolge quotidianamente un'attività sedentaria ha bisogno di tenere sotto controllo l'alimentazione, per non correre il rischio di appesantirsi troppo. Avete scritto in tanti per sapere come seguire una dieta quando si è costretti a mangiare tutti i giorni fuori casa, per evitare carenze nutrizionali che possano ostacolare l'efficienza del metabolismo.  Non è così difficile. Per evitare di accumulare chili in ufficio cercate di seguire poche ma salutari regole.

venerdì 7 marzo 2014

Rimedi naturali per la tosse


Con gli sbalzi di temperatura degli ultimi giorni, molti stanno cadendo vittime dell'influenza e della tosse. Molti si curano con farmaci e medicinali, ma tanti altri, invece, preferiscono i rimedi naturali.




mercoledì 5 marzo 2014

Come cucinare il brodo di pollo


Cucinare in questo periodo il brodo di pollo è sempre un’ottima idea, perché è caldo, ricco di fibre, nutriente ed un ottimo rimedio naturale contro la tosse. Ci sono giornate in cui un brodo caldo è preferibile anche a piatti più appetibili, semplicemente perché già la sola idea del suo aspetto fumante lo rende rassicurante e benefico. 




lunedì 3 marzo 2014

Bocciata la dieta dei gruppi sanguigni

Uno studio condotto dai ricercatori dell'Università di Toronto e appena pubblicato sulla rivista scientifica Plos One, boccia la dieta dei gruppi sanguigni perché ritenuta  "non scientificamente valida". La dieta dei gruppi sanguigni, un regime alimentare per perdere peso che ha fatto proseliti in tutto il mondo, messa a punto dal naturopata Peter D'Adamo nel 1997 è portata avanti dal Dr. Mozzi,  non avrebbe quindi valore scientifico. Il metodo si basa sul fatto che a ogni gruppo sanguigno corrispondano diverse glicoproteine nelle cellule che rendono più "digeribili" alcuni cibi, portando a ridurre il rischio cardiometabolico e a rimanere sani più a lungo. Ancora una volta ci troviamo quindi davanti ad una dieta "modaiola" senza basi scientifiche.