Inserisci Menù

martedì 4 febbraio 2014

Come evitare di riprendere peso dopo una dieta dimagrante


Perché, dopo una dieta dimagrante, è così facile recuperare il peso perso? 
Due recenti studi hanno cercato di fare il punto sulle attuali, ancora incomplete, conoscenze su questo tema. Quello che emerge chiaramente è che in risposta alla riduzione delle riserve energetiche nell’organismo si attivano meccanismi che portano a ridurre le calorie che “spendiamo” e ad aumentare quelle che introduciamo. 




Riguardo alle prime, secondo i ricercatori canadesi sul Canadian Journal of Diabetes, è stato stimato che per ogni kg di peso perso, la spesa energetica a riposo si riduca mediamente di 15,4 kcal.

Riguardo all’aumento degli introiti calorici, i meccanismi coinvolti sono molti e complessi. Fra questi, giocano un importante ruolo diversi ormoni , quali la leptina e la grelina: con il dimagrimento si riduce la sintesi della prima (ormone della sazietà) e aumenta quello della seconda, ormone dell’appetito. Insomma, non è facile mantenere i risultati e lo è ancor meno se, come ipotizzano alcuni ricercatori della Columbia University (su Physiology and Behavior), i meccanismi che promuovono il recupero del peso perso verrebbero innescati dalla restrizione calorica stessa, prima ancora che dal dimagrimento, per mantenere il peso al suo livello più elevato.


«Cresce l’aspettativa di spiegazioni e rimedi per una efficace perdita e stabilizzazione del peso - commenta Lucio Lucchin, presidente dell’Associazione Italiana Dietetica e Nutrizione Clinica -. 
Un dato è assodato: sottoporsi a diete ripetute è un efficace lasciapassare per l’obesità di grado elevato. Sono diversi i fattori che contribuiscono al tanto temuto “fallimento”. In primo luogo, si ritiene di assumere meno calorie di quanto avviene in realtà: un errore facile da commettere se non si presta attenzione alle porzioni e alle scelte (per esempio in merito ai grassi e alle calorie che si assumono, vedi tabella, ndr). E ancora: si pensa di fare più movimento di quanto si faccia; si mangia ad orari sbagliati, superando le 5 ore di digiuno tra un pasto e l’altro; si dorme poco, meno di 7 ore al giorno. Se associamo questi dati a quelli delle ricerche citate, ci si rende conto che lo scenario è complesso. Questo significa che il risultato del dimagrimento e del mantenimento del peso raggiunto non è facilmente determinabile nè, tantomeno, costante».


Abbandonare, allora, l’impresa? «Assolutamente no - risponde Lucchin -. La persona con problemi di peso non caschi in facili tentazioni e si rivolga a professionisti seri in grado di considerare più fattori della struttura biologica e psicologica del paziente».


Se ti è piaciuto l’ articolo condividilo e iscriviti alla nostra pagina facebook “Dieta e Nutrizione Dr. Bianchini” ed al nostro profilo "DrBianchiniD" su Twitter.
Segui anche il nostro blog www.dietabianchini.com tramite email per non perdere altri articoli, curiosità e consigli!!

Se vuoi ricevere una consulenza nutrizionale personalizzata contattaci su studiodavidebianchini@gmail.com  o al 3496188000.

Fonte: corriere.it



7 commenti:

  1. Una buona dieta deve insegnare uno stile di vita sano: curare l'alimentazione e l'attività fisica è fondamentale!

    RispondiElimina
  2. Mia figlia sta seguendo una dieta dalla nutrizionista, ed e cosi brava che dopo che i pazienti raggiungono il loro peso forma, li fa andare una volta al mese per vedere se stanno andando bene, o se hanno ripreso le vecchie abitudini!

    RispondiElimina
  3. Un professionista è fondamentale in questi casi!

    RispondiElimina
  4. Ho fatto spesso diete e poi, puntualmente ho ripreso peso, ci vuole costanza cosa che non ho costantemente purtroppo

    RispondiElimina
  5. Temo di rientrare ripetutamente negli esempi di mancato dimagrimento e/o mantenimento del peso...

    RispondiElimina
  6. già e poi io penso che una sana alimentazione viene prima di tutto..
    ;-D complimenti per il post..
    www.thediveway.com

    RispondiElimina
  7. un articolo interessante e di sicuro mi prenderò nota dell'indirizzo che hai lasciato..un consulto non fa mai male..

    RispondiElimina

Grazie per aver lasciato un commento. La risponderemo quanto prima