Inserisci Menù

venerdì 11 ottobre 2013

Proprietà del tè rosso


Il tè Rosso del Sudafrica, meglio conosciuto come The di Rooibos (nome in latino della pianta Aspalathus linearis, nome boero Rooibos, nome inglese Red Bush, cespuglio rosso) è un valido alleato per depurare il fegato e regolare i processi metabolici in seguito a grandi abbuffate. 
Proprio per questo motivo, è particolarmente indicato in periodi dell'anno in cui si è soliti mangiare in modo più abbondante, come ad esempio i pranzi e cenoni natalizi, la Pasqua, i buffet da matrimonio, comunioni, battesimi e ricevimenti vari.




Le sue proprietà naturali sono state confermate da diverse ricerche internazionali, ultima delle quali lo studio svolto da medici spagnoli associati al Centre de Recerca Biomèdica presso l’Universitat Rovira i Virgili di Reus. 
Il consorzio di ricercatori ha dimostrato come il Rooibos protegga il fegato dall'accumulo di grassi e aiuti a prevenire i disturbi metabolici grazie ai 25 differenti polifenoli (antiossidanti vegetali) contenuti al suo interno. I risultati della ricerca sono stati pubblicati all’interno della prestigiosa testata internazionale Phytomedicine. “Una bevanda come il the Rooibos – afferma il ricercatore INRAN (Istituto Nazionale per la Ricerca degli Alimenti e la Nutrizione) Mauro Serafini - può aiutare nella digestione dopo pranzi abbondanti e i cenoni natalizi. Grazie alla sua azione antiossidante, aiuta a ridurre lo stress indotto dal pasto, aiutando durante il processo digestivo. Il suo basso contenuto calorico, l’assenza di caffeina le sue proprietà organolettiche uniche, fanno del Rooibos l’alleato ideale per rimettersi in forma e depurare l’organismo appesantito dalle abbuffate. E’ particolarmente indicato durante i periodi dell’anno, in cui il fegato è messo a dura prova dagli stravizi culinari”.


Un consumo costante di Rooibos aiuta a ridurre in maniera significativa il colesterolo, i trigliceridi e gli acidi grassi liberi, aiutando l’organismo a riacquistare equilibrio e benessere fisico psicofisico. Le proprietà disintossicanti del Rooibos depurano il sangue, il fegato e la cistifellea, stimolando la produzione di bile e aiutando l’organismo ad espellere le sostanze nocive. 

Dalle analisi cliniche accertate in diversi anni, si è riscontrato infatti che:
  • Contiene molte sostanze minerali, tra cui fosforo, ferro, vitamina C, magnesio, che contribuiscono a mantenere sano il sistema nervoso. Grazie alla presenza di calcio, manganese e fluoruro, rinforza ossa e denti. L’ampio spettro di sostanze minerali presenti rendono questo infuso particolarmente indicato a chi pratica un’intensa attività sportiva;
  • Funziona da antivirale: recenti studi dermatologici hanno indicato il the di Rooibos quale prezioso aiuto nella lotta contro le infezioni virali;
  • Effetto calmante sulla pelle: se applicato localmente allevia le irritazioni cutanee ed aiuta a combattere eczemi, acne e macchie cutanee;
  • Costituisce un rimedio contro i radicali liberi: si è scoperto che il the di Rooibos contiene 9 diversi tipi di flavonoidi di cui quattro particolarmente potenti: la quercetina, la luteolina, l'isoquercetina e la rutina. Scienziati giapponesi hanno inoltre recentemente scoperto il lavonoide aspalathin, che attualmente non è stato ritrovato in nessun altro alimento. La loro sinergia, unita all'elevato contenuto in vitamina C del the stesso (1,5 mg/ml), dà come risultato una potente azione antiossidante, capace di combattere i radicali liberi presenti nell’organismo. In questo senso, il the di Rooibos è particolarmente indicato per chi ha più di 40 anni ed è fisicamente attivo: più l'età è avanzata, meno l’organismo può combattere autonomamente i radicali liberi.
  • E’ usato come pianta medicinale per i disturbi digestivi legati a problematiche dello stomaco e dell’intestino; presenta effetti depurativi e non irrita i reni;
  • Aiuta a combattere l’obesità: studi clinici hanno dimostrato che il Rooibos aiuta il fegato a combattere l’accumulo di grassi all’interno delle cellule epatiche.
  • Non contiene acido ossalico e quindi può essere assunto anche da chi soffre di calcoli;
  • Abbassa la pressione sanguigna ed allevia spasmi addominali e diarrea;
  • Attenua lo stress: studi in corso stanno dimostrando come il Rooibos influenzi la biosintesi del cortisolo, l’ormone la cui inibizione riduce i sintomi dello stress.
  • Ha un apporto calorico pari a zero.

Il Rooibos come pianta appartiene alla famiglia delle leguminose; si presenta come un cespuglio di 1-2 metri d'altezza con dei rami lunghi, dai quali partono tanti ramoscelli con delle foglioline che danno un aspetto cespuglioso. Le foglie ricordano gli aghi di pino e i fiori gialli sono simili a ginestre. Nasce e vive esclusivamente nella regione del Cedarberg, tra le montagne più calde ed aride ove può godere delle piogge invernali e del suolo sabbioso di cui necessita. L'acqua pura, l'aria fresca della montagna ed il caldo sole africano fanno sì che le foglie diventino di color rosso mogano, colore tipico del Rooibos.

L’infuso è caratterizzato da un gusto pieno, più simile a quello del tè che non a quello delle tisane. Si tratta di una delle poche piante della tradizione indigena a diventare la bevanda nazionale del Sud Africa e costituisce un'importante coltivazione commerciale. 


Se ti è piaciuto l’ articolo condividilo e iscriviti alla nostra pagina facebook “Dieta e Nutrizione Dr. Bianchini” ed al nostro profilo "DrBianchiniD" su Twitter.
Segui anche il nostro blog www.dietabianchini.com tramite email per non perdere altri articoli, curiosità e consigli!!

Se vuoi ricevere una consulenza nutrizionale personalizzata contattaci su studiodavidebianchini@gmail.com  o al 3496188000.
Fonte: http://www.blogdelbenessere.it/post/893/te-rosso-del-sudafrica-per-dimagrire.html 

10 commenti:

  1. Bene devo assolutamente ricordarmene a Natale..!
    Torna presto a trovarmi su Cosa Mi Metto???

    RispondiElimina
  2. buono!amo il te e le tisane in generale !!!!

    RispondiElimina
  3. Bevendo molto tè questo post mi è davvero molto utile :)


    Kiss ♥
    BecomingTrendy | Follow me on FB & Bloglovin'

    RispondiElimina
  4. io lo AMO in tutte le sue forme
    prendo spesso infusi drenanti :D
    xoxo
    Syriously in Fashion
    Syriously Facebook Page

    RispondiElimina
  5. il the rosso non l ho mai assaggiato , devo provarlo , di solito provo quello verde o il classico bianco , una volta anche nero!!!

    dario fattore - www.whosdaf.com

    RispondiElimina
  6. non l ho mai provato!
    di solito bevo il the verde!

    RispondiElimina
  7. Io dopo aver vissuto per due mesi a Londra poi mi sono abituata a berlo come rito ogni pomeriggio alle 17. Confermo che ognuno ha delle proprietà benefiche per l'organismo e il rosso è eccezionale.

    RispondiElimina
  8. Adoro il tè rosso!! Da quando l'ho scoperto lo bevo sempre!

    www.thefashionjungle.com

    RispondiElimina
  9. Dopo le abbuffate di questi due giorni, corro a comprarlo! Mi serve XD

    RispondiElimina
  10. Buongiorno,volevo sapere se i'nfuso Rooibos è controindicato nel caso di ipertiroidismo o ipotiroidismo.
    Grazie

    RispondiElimina

Grazie per aver lasciato un commento. La risponderemo quanto prima