Inserisci Menù

venerdì 13 settembre 2013

Benefici della Dieta Mediterranea



La Dieta Mediterranea fa bene al cervello e previene l'Alzheimer

Quante volte vi ho parlato dei benefici della dieta mediterranea? Sicuramente tante!
Questa volta, però, vorrei condividere con voi un recente studio della Medical School dell'università di Exter (Regno Unito), pubblicato su Epidemiology, che conferma ancora una volta che la dieta mediterranea non solo fa bene alla nostra salute, ma ha numerosi benefici anche per il nostro cervello, riducendo  forme di demenza senile, ritarda l’invecchiamento e ci protegge dall’Alzheimer.







I ricercatori inglesi sono giunti a questa conclusione in seguito ad una analisi comparata su dodici ricerche effettuate negli ultimi anni sul rapporto tra un regime alimentare basato su frutta, verdura, olio d'oliva e carboidrati (il regime mediterraneo appunto) e le funzioni cognitive.


Nello specifico, coloro che riducevano il consumo di carne, latticini e prodotti di derivazione animale in favore di frutta, verdura e pesce facevano registrare tassi di declino cognitivo inferiori, migliori funzioni cerebrali e più basso rischio di ammalarsi di Alzheimer.
I risultati di questo studio non sono altro che l’ennesima conferma dell’importanza che la dieta mediterranea riveste per la nostra salute.

Già in un precedente studio condotto dai ricercatori australiani dell’Auckland University era emerso che la dieta mediterranea è in grado, in  poco più di 40 giorni di rinforzare il sistema immunitario, prevenire stati infiammatori e addirittura ridurre, dove presenti, anche malattie come il cancro, l’artrite reumatoide, il morbo di Alzheimer, il diabete di tipo 2 e problemi cardiovascolari.




Ma che cosa si intende per Dieta Mediterranea?


Secondo il medico americano Ancel Keys, che per primo individuò negli anni 50 il nesso tra dieta mediterranea e malattie cardiovascolari, si intende il regime alimentare povero del secondo dopoguerra, fondato su pasta e pane in abbondanza, frutta e molti vegetali, poco pesce e pochissima carne.


Oggi sono cambiate le condizioni socioeconomiche e ambientali e la Dieta Mediterranea è diventata espressione di un concetto più esteso, comprendendo nella definizione anche  la convivialità, il modo di cucinare, il riposo, l'attività fisica e tutto ciò che è legato al concetto di sana e corretta alimentazione


Bisogna tenere presente che nutrendoci di alimenti ricchi di antiossidanti, di polifenoli, di fibra, di omega 3, tutti prodotti che riducono gli eventi vascolari e la degenerazione cronica delle arterie, il decadimento cognitivo è sicuramente inferiore rispetto a chi invece adotta altri tipi di alimentazione. Questo spiega l'importanza della Dieta Mediterranea nella prevenzione non solo delle malattie degenerative come l'Alzheimer, ma anche di patologie come il diabete, l'arteriosclerosi, la cardiopatia vascolare.
Questi risultati positivi , però, non sono solo frutto dell'alimentazione, ma anche dell'attività fisica quotidiana e, soprattutto, di un modello di vita attiva. 


Bisogna aggiungere, inoltre che Il 16 novembre 2010, l'Unesco ha incluso la dieta mediterranea nella Lista del Patrimonio Culturale Immateriale dell'Umanità, accogliendo la proposta presentata - nel 2009 - dal Gruppo di lavoro Unesco del Ministero delle Politiche Agricole coordinato dal professor Pier Luigi Petrillo. Con questo riconoscimento, l'UNESCO ha affermato il valore culturale di questo grande patrimonio dei popoli del Mediterraneo.



Insomma, abbiamo un grande patrimonio invidiato in tutto il mondo che è la Dieta Mediterranea, che oltre ad essere buona fa anche bene (come si evince dalle ricerche appena citate). Perchè vogliamo disconoscerla ad ogni costo per "esplorare" regimi alimentari meno salutari?


Se ti è piaciuto l’ articolo condividilo e iscriviti alla nostra pagina facebook “Dieta e Nutrizione Dr. Bianchini” ed al nostro profilo "DrBianchiniD" su Twitter.
Segui anche il nostro blog www.dietabianchini.com tramite email per non perdere altri articoli, curiosità e consigli!!

Se vuoi ricevere una consulenza nutrizionale personalizzata contattaci su studiodavidebianchini@gmail.com  o al 3496188000.

Nessun commento:

Posta un commento

Grazie per aver lasciato un commento. La risponderemo quanto prima