Inserisci Menù

mercoledì 10 luglio 2013

Torta di mele rustica con malto d'orzo


Oggi vi presentiamo la ricetta di Eleonora: Torta di mele rustica con malto d'orzo.
Eleonora ha un blog di cucina con il nome di Le Ricette di Elenuar e avendo un marito intollerante ai latticini, prepara molte ricette con latte di soia, yogurt di soia, olio invece del burro etc.
Questa ricetta è una sua rivisitazione della classica torta di mele. Praticamente ha sostituito il latte vaccino con il latte di soia, il burro con l'olio e lo zucchero semolato con il malto d'orzo.

20130501-230750.jpg

Il risultato è stato sorprendente, morbidissima, ambrata grazie al malto che emanava un profumo estasiante e soprattutto dolce al punto giusto, partendo dal presupposto che il malto dolcifica meno dello zucchero, questa torta risulta senza dubbio non particolarmente dolce, per chi ama i dolci molto zuccherati, adatta anche per chi vuole concedersi ogni tanto un'eccezione alla dieta.
Potete anche sostituire il malto d'orzo con  il malto di mais e la torta risulterà più dolce.
Il malto d’orzo infatti, oltre ad essere molto scuro ha un sapore leggermente pungente quasi paragonabile al miele millefiori, mentre se prendete il malto di mais il colore sarò un bel giallo paglierino simile al miele d’acacia ed il gusto è molto più dolciastro.

Ingredienti per una tortiera da 28cm

4 mele tipo golden
250gr di farina
200ml di latte di soia
80gr di olio di semi di mais
250gr di malto d’orzo
2 uova
una bustina di lievito
una fialetta di aroma alla vaniglia o una bustina di vanillina
1 baccello di una bacca di vaniglia bourbon
1 limone
10 gherigli di noci
1 cucchiaino raso di cannella

20130501-230955.jpg

-->

Preparazione

Iniziamo con il levare il torsolo alle mele, tagliarle in quattro e affettarle molto sottilmente. Quindi laviamo molto bene il limone, grattuggiamo la buccia e lasciamola da parte. Spremiamo il succo sulle fettine di mele, mescoliamole molto bene così da irrorare tutte le fettine ed evitare che si ossidino.
Quindi in una ciotola molto capiente, sbattiamo le uova con il malto d’orzo, fino a quando il malto non si sarà completamente sciolto ed amalgamato con le uova, fino a creare una cremina ambrata (ovviamente non sarà densa e bianca come quella che si crea sbattendo uova e zucchero).
Quindi aggiungiamo il latte (per aromatizzarlo ancora di più, portarlo a bollire con una bacca di vaniglia da lasciare poi in infusione per una decina di minuti), la farina con il lievito, la vanillina o l’aroma di vaniglia, la cannella e la scorza di limone e sbattiamo ancora con le fruste fino a quando non si sarà creato un composto omogeneo.
A questo punto aggiungiamo l’olio e continuiamo a sbattere con le fruste fino a quando l’olio non si sarà completamente assorbito.
Scoliamo le mele dal succo di limone e aggiungiamole al composto e amalgamiamo il tutto molto bene.
Oliamo e infariniamo la tortiera, versiamo il composto, quindi sbricioliamo sopra i gherigli di noce, spolverizziamo la superficie con dello zucchero a velo e inforniamo a 180° in forno preriscaldato per 60 minuti. Fate sempre la prova dello stecchino per verificare che la torta sia cotta.
Che ve ne pare? 
Se decidete di provarla, fateci sapere come è venuta ma soprattutto, se avete anche voi delle ricette dietetiche e per intolleranti che vi piacerebbe vedere pubblicate sul nostro blog, inviatecele comprensive di foto a info@dietabianchini.com

LEGGI ANCHE: 
RICETTA TORTA DI MELE CON FARINA DI RISO
RICETTA TORTA DI MELE CLASSICA



20130501-230813.jpg


Se ti è piaciuto l’ articolo condividilo e iscriviti alla nostra pagina facebook “Dieta e Nutrizione Dr. Bianchini” ed al nostro profilo "DrBianchiniD" su Twitter.
Segui anche il nostro blog www.dietabianchini.com tramite email per non perdere altri articoli, curiosità e consigli!!

Se vuoi ricevere una consulenza nutrizionale personalizzata contattaci su studiodavidebianchini@gmail.com  o al 3496188000.

-->

15 commenti:

  1. Risposte
    1. ciao Valeria, invece delle mele potresti usare banane e pere insieme, vedrai che bontà e che connubio perfetto! prova e dimmi.

      Elimina
  2. Purtroppo ho sempre avuto un problema con la torta di mele: il fatto che siano cotte mi danno un senso di "pappetta" il cui gusto non mi piace. Però ottima l'idea del malto d'orzo .. la si potrebbe utilizzare anche per altro.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Guy quello che dici è vero, però potresti provare con le mele verdi, sicuramente la torta risulterà un po' più aspra ma il senso di "pappetta" non lo avrai. Il malto d'orzo è molto usato nelle torte vegane, se cerchi sul web hai l'imbarazzo della scelta.

      Elimina
  3. Ecco se c'è una cosa che non mi riesce mai è proprio la torna di mele!
    Torna presto a trovarmi su Cosa Mi Metto???
    Win an amazing pair of earrings!!!

    RispondiElimina
  4. Che bontà!!! Sarà buonissimaaaaaa :-D

    RispondiElimina
  5. potrei provare la sua versione visto che amo la torta di mele
    I LOVE SHOPPING

    RispondiElimina
  6. Mi piace molto la torta di mele e la faccio spesso, anch'io sostituendo gli ingredienti causa intolleranze!

    Dora @ Dora Fashion Space

    RispondiElimina
  7. la girerò alla mia amica-sorella, che essendo intollerante al lattosio va sempre alla ricerca di ricette sfiziose e golose!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bene Margherita! Se sei alla ricerca di altre ricette per intolleranti al lattosio segui anche il blog http://lericettediannaeflavia.blogspot.com

      Elimina
  8. Eh beh...adesso ho fame :Q_

    Kiss ♥
    BecomingTrendy | Follow me on FB & Bloglovin'

    RispondiElimina

Grazie per aver lasciato un commento. La risponderemo quanto prima