Inserisci Menù

venerdì 3 maggio 2013

Come eliminare il bruciore di stomaco


Il bruciore di stomaco, detto anche pirosi o acidità gastrica, è un problema che colpisce moltissime persone, di entrambi i sessi e di tutte le età.


Solitamente si manifesta con una fastidiosa sensazione di bruciore, che parte dallo stomaco  e, con ondate più o meno intense, tende a risalire in alto verso il collo.
Purtroppo, per molte persone la salute di stomaco ed intestino viene trascurata, nonostante una cattiva digestione ed un intestino che non funzionano in modo regolare possano causare  numerosi fastidi come bruciori dì stomaco, stitichezza, senso di gonfiore o dolore addominale, disturbi che il più delle volte rappresentano un "campanello d'allarme"  verso problemi più importanti.




Il bruciore di stomaco (che viene definito tecnicamente "pirosi") può derivare da una cattiva alimentazione, da pasti troppo abbondanti, alimenti difficili da digerire, stress, farmaci o qualche bicchiere di troppo bevuto in compagnia, oppure da un'intolleranza a qualche tipo di alimento, una disfunzione durante la digestione o un metabolismo lento.

-->

Saper riconoscere e comprendere l'origine di questi semplici disturbi è importante per aiutare il nostro apparato digerente a lavorare  in modo corretto.

Nei casi in cui l'acidità insorge in modo occasionale e subito dopo un pasto abbondante o in condizioni di particolare stress psico­emotivo, è probabile che si tratti di un episodio di gastrite acutaQuesta situazione in genere tende  a ritornare nella normalità con la semplice correzione dei comportamenti alimentari e dello stile di vita.
Quando il sintomo diventa invece cronico e sopraggiunge lontano dai pasti, potrebbe trattarsi di ulcera duodenale.




Se la sensazione di bruciore non si limita all'area gastrica ma si irradia verso l'alto, fino ad interessare anche le fauci, molto probabilmente si tratta di reflusso gastroesofageo.


In ognuno di questi casi,  il bruciore di stomaco, può essere eliminato con una corretta alimentazione.


Molte persone infatti, abbinano male gli alimenti, senza sapere che durante il processo digestivo, i vari macroelementi (proteine, carboidrati, fibre ecc.) vengono sottoposti ad un trattamento diverso dal nostro stomaco. Ad esempio i carboidrati, per essere assorbiti hanno bisogno dell'azione di un enzima alcalino, mentre le proteine necessitano invece di un enzima  di tipo acido.


Se durante uno stesso pasto mangiamo sia carboidrati che proteine, sarà più difficile per l'organismo riuscire a metabolizzarli a dovere, in quanto i due enzimi rischiano di rendersi inefficaci a vicenda.

È proprio per questo che per eliminare il bruciore di stomaco bisogna "imparare" a mangiare.
Bisognerebbe adottare una dieta all'insegna della sobrietà, cercando di evitare di consumare cibi troppo piccanti,  il cioccolato o il caffè, le bibite gassate, che contengono carboazoto che gonfiano la pancia, o i latticini a cui molte persone sono intolleranti, succhi di frutta, Coca-Cola e tutte le sostanze che stimolano la secrezione gastrica. Anche l'abolizione del fumo ed il mangiare lentamente aiutano a ridurre l'intensità della pirosi.

In questi casi, sono consigliabili pasti poco sostanziosi ma frequenti,  basati su alimenti di facile digestione e sulla moderazione di quelli irritanti.


Qualora si tratti di un disturbo occasionale, per risolvere il problema nell'immediato, consigliamo di:
  • Bere un bicchiere di bicarbonato di sodio sciolto nell'acqua. Gli adulti sotto i 60 anni possono berlo senza problemi fino a 7 volte al giorno mentre è controindicato in gravidanza, insufficienza renale ed ipertensione, poiché aumenta il quantitativo di sodio assorbito.
  • Mangiare una banana, che elimina l'azione degli acidi che provocano bruciore di stomaco, è facilmente digeribile e può contribuire ad alleviare la diarrea.
  • Bere ginger ale forte o tè o masticare un pezzo di zenzero candito per alleviare la nausea. 
  • Bere tè alla menta piperita che calma i muscoli dello stomaco.
  • Bere camomilla o cedrina per calmare il bruciore e contrastare i problemi digestivi, oppure mangiare il finocchio, il carbone vegetale e il latte di cocco che sono ritenuti ottimi rimedi naturali contro il bruciore.
  • Evitare i cibi e le bevande che possono causare disturbi allo stomaco o all'intestino, come cibi piccanti, spezie, sottaceti, salse, brodi di carne, caffè e alcolici, che determinano un aumento della secrezione acida, irritando la parete dello stomaco. E’ consigliabile consumare yogurt, carni bianche, pesce e verdure cotte.
  • Mangiare lentamente per stimolare la digestione, riducendo il tempo di permanenza del cibo nello stomaco.
  • Camminare dopo i pasti, stare in piedi o mantenere una posizione eretta perchè se dopo aver mangiato ci si siede o ci si sdraia, il cibo e gli acidi gastrici risalgono fino all’esofago, provocando la sensazione di acidità. 
  • Rilassarsi con un bagno caldo, sdraiarsi e ascoltare musica, leggere un buon libro. Il relax aiuta moltissimo a calmare il bruciore di stomaco.

Modificazioni dello stile di vita ed una dieta sana basata su pasti leggeri, piccoli e frequenti ed attività fisica re­golare, possono contribuire al benessere dell'indivi­duo intervenendo positivamente sia sull'eliminazione del bruciore di stomaco che sulla qualità della vita in generale.
Quando il bruciore non si risolve a seguito di sostanziali cambiamenti dello stile di vita e se i disturbi sono occasionali e non si associano ad altri sintomi premonitori di problemi più gravi, si può ricorrere a semplici rimedi sintomatici, dietro però consulto medico.


Se il bruciore di stomaco non rappresenta un sintomo episodico ma tende a ripre­sentarsi periodicamente, oppure quando si associa ad altri sintomi, quali la riduzione dell'appetito, il dimagrimento o il vomito, il disturbo non va sottovalutato ed il consulto medico è d'obbligo, poiché consente di individuarne le cause ed intraprendere tempestivamente la terapia più adeguata.



Se ti è piaciuto l’ articolo condividilo e iscriviti alla nostra pagina facebook “Dieta e Nutrizione Dr. Bianchini” ed al nostro profilo "DrBianchiniD" su Twitter.
Segui anche il nostro blog http://dietabianchini.blogspot.it tramite email per non perdere altri articoli, curiosità e consigli!!

Se vuoi ricevere una consulenza nutrizionale personalizzata contattaci su studiodavidebianchini@gmail.com  o al 3496188000.

A.P.

26 commenti:

  1. io per fortuna non ne soffro (fortunato) però passo ssubito il post ad un amico che ci soffre spesso!
    xoxo

    Syriously in Fashion
    Syriously Facebook Page

    RispondiElimina
  2. io soffro di gastrite da qualsiasi cosa: stress, intolleranza e chi ne ha più ne metta e ormai conosco a memoria tutti i rimedi possibili che, però, a volte non bastano. post interessantissimo!

    RispondiElimina
  3. Diciamo che per fortuna ne soffriamo davvero raramente, però terremo a mente i consigli!


    XOXO

    Marci&Cami

    Paillettes&Champagne

    RispondiElimina
  4. grazie dei consigli! =)
    buon weekend
    http://www.bluenailgirl.com/2013/05/alcott-fw-13-14.html

    RispondiElimina
  5. Grazie 1000 per i consigli!
    Alessia
    THE CHILI COOL
    FACEBOOK
    Video Outfit YOUTUBE
    Kiss

    RispondiElimina
  6. ottimi consigli!! io soffro spesso di bruciore di stomaco...

    RispondiElimina
  7. Post davvero utile!
    E poi ho spesso bruciore allo stomaco!
    marti
    Glamour Marmalade
    Instagram
    Twitter

    RispondiElimina
  8. Mi servivano proprio questi consigli dato che talvolta ne soffro :S


    Kiss ♥
    BecomingTrendy | ON FB

    RispondiElimina
  9. farò leggere questo post al mio ragazzo!!!

    Federica
    La ragazza dai capelli rossi

    RispondiElimina
  10. Ottimi consigli... io soffro spesso di bruciore di stomaco...grazie mille

    RispondiElimina
  11. Deve essere fastidiosissimo soffrire di bruciori di stomaco!
    Torna presto a trovarmi su Cosa Mi Metto???
    Win an amazing and elegant Chicabiti dress!!

    RispondiElimina
  12. Fortunatamente ne ho sofferto soloin gravidanza, perchè qualcuno mi calciava a gò-gò!!!

    RispondiElimina
  13. io non ne soffro, ma le rare volte che mi è capitato sarebbe stato utile avere questi consigli!!

    RispondiElimina
  14. A me viene sempre per via di alcuni farmaci, quando sono costretta a prenderli. Assurdo, un fastidio constante. Alcuni dei rimedi li applico già, gli altri me li segno ;)


    THE RED GIRL SMILE - fashion and beauty blog

    Facebook page
    Twitter account

    RispondiElimina
  15. x fortuna nn ci soffro però sn consigli utilissimi che terrò a mente baci

    http://theglamorouspearl.blogspot.it/

    RispondiElimina
  16. seguirò sicuramente questi consigli
    Alessandra
    www.alessandrastyle.com

    RispondiElimina
  17. Ottimo post! Purtroppo avendo problemi di intolleranze conosco bene l'argomento :(
    xoxo
    http://blog.dorafashionspace.com

    RispondiElimina
  18. grazie dei consigli, molto interersante questo post!

    RispondiElimina
  19. Dopo questo post non posso far altro che seguirti!

    http://www.valstyle.com/ ❤

    RispondiElimina
  20. Ottimi consigli. !!ma temo che il mio bruciore allo stomaco e dovuto ad un virus....mi hanno consigliato una gastronomia. ..il vero problema e ke mi spaventa , grazie comunque x i consigli

    RispondiElimina
  21. Grazie mille davvero!! Io soffro di gastrite acuta ormai da 4 o 5 anni e a dir la verità non ne posso davvero più!

    RispondiElimina

Grazie per aver lasciato un commento. La risponderemo quanto prima