Inserisci Menù

lunedì 29 aprile 2013

Carboidrati si o no?


Se pensate che i carboidrati e la dieta non vadano d’accordo vi sbagliate di grosso: la cosa importante è solo sapere quando mangiarli, per evitare di accumulare troppe calorie che diventano poi  grasso corporeo. I carboidrati infatti, sono assolutamente indispensabili sia in una dieta equilibrata che in una dieta dimagrante: il segreto è solo quello di assumerli nella giusta quantità.


Sono presenti in quasi tutti i tipi di diete, sono solo poche quelle che li escludono. Chi vuole dimagrire velocemente, spesso predilige una dieta proteica eliminando del tutto pane e pasta, ma siamo davvero sicuri che aiuti a perdere peso?  


Come già anticipato nell'articolo "L'alimentazione per sportivi", le diete senza carboidrati, provocano stanchezza, abbattimento del tono dell'umore, perdita di forza, massa muscolare e, se stavate cercando di dimagrire, anche il consumo dei grassi viene inibito. La velocità di dimagrimento quindi, solo all'inizio è leggermente superiore e comunque non per tutti. Già dopo 15 giorni per chi riduce molto i carboidrati nella propria dieta c'è un rallentamento del dimagrimento, che spesso non è altro che un adattamento difensivo dell'organismo che reagisce a questa carenza riducendo la spesa energetica e rallentando quindi il metabolismo.



Tutto questo, se fate allenamento si verifica in maniera ancora più accentuata. Quante persone conoscete in palestra che si allenano duramente senza avere risultati visibili?
Spesso questo accade anche perché quando si eliminano o riducono troppo i carboidrati dalla dieta,si riduce allo stesso modo la capacità di assimilazione proteica  e viene inibito il processo di ricostruzione dei tessuti nella fase di recupero post allenamento.


Perchè allora questa moda che li vede spesso demonizzati? personalmente penso in primis che faccia parte di quel processo di disinformazione che tenta, attraverso una notizia falsa: "i carboidrati fanno male e vanno totalmente eliminati", di creare il bisogno di una dieta alternativa, che guarda caso è proposta e venduta dagli stessi che hanno diffuso la notizia. Ad oggi anche i maggiori fautori di questo tipo di dieta la propongono in fasi diverse, con reintegro temporaneo dei carboidrati, inoltre i risultati sul peso corporeo non sono affatto superiori alle diete in cui essi sono presenti.

--> -->

I carboidrati forniscono circa il 40%-80% dell’energia alimentare in diverse parti del mondo. Generalmente questa percentuale riflette la quantità di vegetali e prodotti animali che la gente mangia. Occorre infatti ricordare che i carboidrati vengono dalle piante e non sono presenti nei cibi animali, con l’eccezione del latte dei mammiferi.
Quando la base della dieta è fornita da alimenti amidacei, come riso e vegetali, il contenuto di carboidrati è al limite più alto del range. Quando invece predominano i cibi animali, l’assunzione di carboidrati tende al livello più basso.



Quanti carboidrati bisognerebbe mangiare per seguire un’alimentazione corretta e sana?

-->

La Fao e l’Oms raccomandano di assumere dai carboidrati dal 55% al 75% delle calorie giornaliere e insistono sulla varietà, in modo che siano presenti cereali, verdure, legumi, frutta, noci e semi oleosi che garantiscono l’assunzione corretta.
I risultati di alcune ricerche chiariscono il concetto che chi incentra la propria dieta su cibi vegetali riesce facilmente a raggiungere il 55% di calorie da carboidrati, mentre le persone che hanno un regime alimentare iperproteico, basato principalmente su cibi di origine animale, hanno maggiori difficoltà.


Quando l’assunzione di carboidrati scende al di sotto del 55% dell’energia totale, le proteine ed i grassi raggiungono livelli eccessivi ed aumenta il rischio di malattie croniche.

L’assunzione di un valore superiore al 75% di carboidrati potrebbe compromettere l'assimilazione delle proteine, dei grassi e degli altri nutrienti essenziali e potrebbe avere effetti dannosi sulla salute e portare obesità.

Una soluzione potrebbe essere alternare carboidrati a pranzo e proteine la sera o viceversa.


Un recente studio dell'Università di Gerusalemme, diretto dal professor Zecharia Madar, ha scoperto che chi assume i carboidrati di sera ha una maggiore riduzione di peso oltre ad un maggior calo della massa addominale e della massa grassa. Dopo aver esaminato 78 volontari uomini e donne in sovrappeso, di cui, ad un gruppo  venivano somministrati i carboidrati soprattutto la sera, mentre all’altro gruppo nell’arco di una giornata intera (pranzo e cena), propone quindi proteine a pranzo e carboidrati la sera. 
Secondo gli studiosi dell'Università di Gerusalemme l’assunzione dei carboidrati di sera potrebbe modificare la secrezione degli ormoni leptina, che regola la sazietà, e adiponectina, ormone che riduce i livelli di glucosio e colesterolo nel sangue, che favorirebbero così il dimagrimento.

Quindi, vietato eliminare i carboidrati dalla dieta!




Se ti è piaciuto l’ articolo condividilo e iscriviti alla nostra pagina facebook “Dieta e Nutrizione Dr. Bianchini” ed al nostro profilo "DrBianchiniD" su Twitter.
Segui anche il nostro blog http://dietabianchini.blogspot.it tramite email per non perdere altri articoli, curiosità e consigli!!

Se vuoi ricevere una consulenza nutrizionale personalizzata contattaci su studiodavidebianchini@gmail.com  o al 3496188000.

Dott. Davide Bianchini
Macrolibrarsi.it presenta il LIBRO: Intestino Sano con La Dieta dei Carboidrati Specifici

24 commenti:

  1. Sempre consigli utilissimi che molto spesso si ignorano per scarsa informazione!

    RispondiElimina
  2. io cerco di mangiarli soprattutto a colazione e a pranzo, non li ho mai evitati del tutto, solo ridotti!

    RispondiElimina
  3. Io dico carboidrati quanto basta e solo nella prima parte della giornata, tanti a colazione, moderati a pranzo, zero a cena.
    Devono essere mangiati, sono una sostenitrice di una dieta sana e varia. Ma la sera meglio solo proteine e verdure!
    Buona giornata!

    RispondiElimina
  4. Ottimo post (: Reb, xoxo.

    *Sul mio blog c'è un post dedicato a una nuova
    collezione di maxi tee, fammi sapere cosa ne pensi:
    http://www.toprebel.com/2013/04/panther-cross-by-myrestless-brain.html

    RispondiElimina
  5. E anche se non si potessero mangiare, ma come faremmo a stare senza pasta e pane?
    Post davvero utile!
    marti
    Glamour Marmalade
    Instagram
    Twitter

    RispondiElimina
  6. Secondo me è scorretto eliminarli completamente dalla propria dieta, bisogna assumerli nelle giuste quantità, proprio come hai suggerito tu!
    Torna presto a trovarmi su Cosa Mi Metto???
    Enter Cichic giveaway!!

    RispondiElimina
  7. haha la scena di eat pray love <3 io vivo di carboidrati, anche perché non mangio carne :)


    THE RED GIRL SMILE - fashion and beauty blog

    Facebook page
    Twitter account

    RispondiElimina
  8. Che bello il video di mangia prega ama, bisogna trovare il giusto compromesso secondo me :)

    www.thefashionartisticpicture.com

    RispondiElimina
  9. sono ingrassatissimaaaaa mi serve questo post

    http://modaemacarons.blogspot.it/2013/04/come-abbinare-la-camicia-di-jeans.html

    RispondiElimina
  10. I tuoi post sono sempre interessanti e spiegati molto bene! Complimenti :)

    Io senza carboidrati non resisterei a lungo,sono una golosa di pasta e pane, anche se ultimamente li sto riducendo dall'alimentazione.

    Silvia Ordinary Silly

    RispondiElimina
  11. grazie dei consigli!!!
    io cerco di mangiarli a colazione con magari le fette di pane tostato e a pranzo ma una porzione limitata!
    nemici-amici questi carboidrati!
    buona settimana!
    http://www.bluenailgirl.com/2013/04/mexico-random-mix-2.html

    RispondiElimina
  12. grazie dei consigli. personalmente i carboidrati mi piacciono un sacco ma mi regalano sempre dei bruttissimi sfoghi sul viso e quindi cerco di limitarne la quantità :)

    STYLOSOPHIQUE - Moda, Make Up & Lifestyle
    GIVEAWAY: vinci un abito stellato firmato JESSICA BUURMAN!

    RispondiElimina
  13. Ogni giorno grazie ai tuoi post imparo una cosa nuova, Grazieee
    Alessandra
    www.alessandrastyle.com

    RispondiElimina
  14. Non potrei mai rinunciare ai carboidrati..

    Carmelyta'sRoom

    Pagina di Facebook : Carmelyta'sWorld

    RispondiElimina
  15. non toglierli del tutto e mangiarne in minori quantità sarebbe l ideale!!!!!!!
    passa a dare un occhiata al mio blog www.whosdaf.com ;)
    take a look at www.whosdaf.com ;))
    like my fbpage https://www.facebook.com/whosdaf?hc_location=timeline <3

    RispondiElimina
  16. Senza carboidrati morirei ahahah
    Post interessantissimo, grazie!
    bacio

    RispondiElimina
  17. Io li mangio solo a pranzo, alla pasta almeno un pasto al giorno non posso rinunciare visto che non amo la carne. La sera li escludo perchè sono pesanti per la digestione.

    RispondiElimina
  18. Interessantissimo,complimenti!!

    New post ♥
    http://chicstuds.blogspot.it/2013/04/but-if-you-close-your-eyes.html

    RispondiElimina
  19. forse sono l'unica ma a me la pasta non piace.

    Baci ♥

    RispondiElimina
  20. Io li mangio regolarmente, ma cerco di stare attenta per colpa di una lieve intolleranza al frumento. E allora vado su pasta di riso, farro, orzo etc...

    Eli | The Gummy Sweet

    RispondiElimina
  21. Io non potrei vivere senza carboidrati! Questo post è utilissimo.

    NEW OUTFIT!
    Cheap and Glamour

    RispondiElimina
  22. Ottime spiegazioni, anche se io sono allergica alla parola dieta! :D

    RispondiElimina

Grazie per aver lasciato un commento. La risponderemo quanto prima