Inserisci Menù

venerdì 29 marzo 2013

Come preparare il seitan


Oggi è venerdi santo e nella tradizione cristiana non si mangia carne.
Che ne direste allora di preparare il seitan? Si tratta di un alimento molto proteico ricavato dal glutine del grano tenero, dal farro o Kamut, e che viene lavorato per separare l’amido dal glutine, ossia dalla parte più proteica, che poi viene cotta ed  insaporita con erbe aromatiche oppure salsa di soia, alghe etc. 
Il seitan rientra tra i “secondi vegetali alternativi”, cioè quei cibi che per caratteristiche, proprietà nutritive e modalità di impiego possono sostituire i classici “secondi animali”.
E' ideale sia per un’alimentazione vegetariana sia per un'alimentazione con riduzione di cibi di origine animale e per una dieta con poco colesterolo, pochi grassi e poche calorie.


mercoledì 27 marzo 2013

Come rendere dietetico il pranzo di Pasqua


La Pasqua si avvicina e con essa aumentano le occasioni per festeggiare con grandi pranzi e cene insieme ad amici e parenti e mandare in fumo tutti i bei risultati raggiunti con la dieta.
Ma come fare per rimanere in forma e festeggiare felicemente "onorando" la tavola?


martedì 26 marzo 2013

Scoperta molecola anticancro nel maltolo


Due studiosi dell'Università di Urbino  "Carlo Bo", il  dott. Mirco Fanelli ed il dott. Vieri Fusi, hanno scoperto che il “maltolo”, una sostanza naturale contenuta nel malto, nella cicoria, nel cocco, nel caffè ed in moltissimi altri prodotti naturali, può essere utilizzato per lo sviluppo di una nuova classe di molecole con spiccata attività antitumorale.


lunedì 25 marzo 2013

Il senso di colpa fa ingrassare



Avere un rapporto sereno con il cibo è un approccio fondamentale per seguire una dieta dimagrante e riuscire a perdere peso. I famosi sensi di colpa dopo aver mangiato troppo o aver mangiato qualcosa di eccessivamente calorico e non contemplato da una dieta dimagrante (quale un dolce, una porzione di patatine fritte, un cioccolatino, ecc.) sarebbero una delle cause dell'aumento di peso di coloro che sono a dieta e farebbero ingrassare più del fare qualche piccola strappo alla "regola" senza avvertire preoccupazione



sabato 23 marzo 2013

La mia rubrica "Siamo ciò che mangiamo" su Benesseredacondividere

La mia rubrica "Siamo ciò che mangiamo" con i miei consigli su Benesseredacondividere:



Domande su osteoporosi, capelli grassi e altro: http://www.benesseredacondividere.it/dieta-e-palestra/siamo-cio-che-mangiamo-osteoporosi-capelli-grassi-e-altro/



Domande su pancia gonfia e problemi intestinali: http://www.benesseredacondividere.it/curiosita/siamo-cio-che-mangiamopancia-gonfia-e-problemi-intestinali/

Cibo antitumorale e metabolismo lento: http://www.benesseredacondividere.it/curiosita/siamo-cio-che-mangiamocibo-antitumorale-e-metabolismo-lento/

Il riso ed i fagioli sono utili per la dieta? http://www.benesseredacondividere.it/curiosita/siamo-cio-che-mangiamoil-riso-e-i-fagioli-sono-utili-per-la-dieta/




Domande su come riattivare la circolazione nelle gambe e come eliminare un pò di pancetta: http://www.benesseredacondividere.it/dieta-e-palestra/siamo-cio-che-mangiamo-le-vostre-domande-sulla-dieta/

Le vostre domande della settimana: http://www.benesseredacondividere.it/dieta-e-palestra/siamo-cio-che-mangiamo-le-vostre-domande-della-settimana-2/

http://www.benesseredacondividere.it/dieta-e-palestra/siamo-cio-che-mangiamo-le-vostre-domande-della-settimana/

http://www.benesseredacondividere.it/dieta-e-palestra/siamo-cio-che-mangiamo-ecco-le-risposte-di-questa-settimana/


venerdì 22 marzo 2013

Il sale rosa dell'Himalaya


Il sale più pregiato e antico, che diversamente da ciò che si pensa non proviene dal mare, ormai tanto inquinato, ma dalle miniere, è il sale cristallino estratto alle pendici dell’Himalaya, più conosciuto come SALE ROSA DELL’HIMALAYA, che risale a circa 250 milioni di anni fa. Esatto, proprio dalle miniere poichè milioni di anni fa, con l’ascesa di numerose catene montuose, ampi specchi di mare sono rimasti intrappolati sulla terraferma. Un po’ alla volta l’acqua è evaporata, lasciando depositati il sale e tutti gli elementi nutritivi che essa conteneva. 


mercoledì 20 marzo 2013

Pasta alla norma


Oggi vi proponiamo un'altra ricetta gustosa, proposta dalla nostra paziente Angel White: si tratta della pasta all norma, una ricetta tipica siciliana realizzata con spaghetti, salsa, ricotta e melanzane, che può essere realizzata anche in versione dietetica eliminando la ricotta e riducendo l'olio.

lunedì 18 marzo 2013

Come ridurre la ritenzione idrica


La ritenzione idrica è un disturbo tipicamente femminile legato a fattori ormonali, che comporta il ristagno dei liquidi e delle tossine nel corpo e alla lunga può generare cellulite, accumuli adiposi e sovrappeso.
Colpisce con diversa intensità milioni di persone, soprattutto donne e ne è affetta circa il 30 % della popolazione italiana femminile.




venerdì 15 marzo 2013

Allergia o intolleranza alle uova


Negli ultimi anni è in continuo aumento il numero di persone, in particolare bambini, che presentano reazioni allergiche ed intolleranze alimentari
Secondo l’istituto EAACI (European Academy of Allergy and Clinical Immunology), le allergie alimentari possono essere causate da più di 120 alimenti, anche se le più comuni sono le reazioni allergiche al latte, alle uova, alla frutta secca a guscio (noccioline, noci, arachidi, etc), ad alcuni cereali, alla soya, al pesce ed ai crostacei.  

 

mercoledì 13 marzo 2013

Zeppole di San Giuseppe per intolleranti al lattosio e alle pdlv


Il 19 marzo sarà la festa del papà e nella tradizione partenopea si è soliti mangiare le "zeppole di San Giuseppe", una sorta di bignè formato gigante con sopra crema pasticciera e ciliegina. A differenza di un bignè normale, la crema non è contenuta all'interno ma sulla superficie.
Molti di voi si chiederanno, ma se le "zeppole di San Giuseppe" hanno la crema, come possono mangiarle gli intolleranti al lattosio ed alle proteine del latte vaccino?


Proprio per questo oggi, con l'aiuto di Flavia, la nostra chef intollerante al lattosio ed alle proteine del latte vaccino, vogliamo svelarvi qualche trucchetto per la preparazione delle zeppole di San Giuseppe senza usare il latte nè i suoi derivati.

lunedì 11 marzo 2013

Come salvare la dieta nel week end


A volte bastano dei piccoli accorgimenti per riuscire a perdere qualche chilo ed evitare di mandare in fumo i sacrifici dell'intera settimana durante il week end.  
Infatti, molte diete falliscono o non hanno i risultati dovuti proprio a causa delle eccezioni che si è soliti fare durante il fine settimana, quindi  basterebbe fare più attenzione durante il week end per riuscire a perdere  un po' di peso e salvare la dieta!


venerdì 8 marzo 2013

Benefici dello sport per la mente e il corpo


Praticare sport in modo regolare e costante produce numerosi benefici sul nostro organismo, non solo per la nostra linea ma anche per il nostro stato di salute ed il nostro umore.
Infatti,  lo sport porta degli effetti positivi sulla circolazione sanguigna, sull’attività neuronale, aumenta il rilascio di endorfine, ci fa respirare meglio, favorisce il transito intestinale, ci rende piú tonici ed elastici e ci aiuta a tenere sotto controllo il peso corporeo, beneficiando sia la nostra mente che il nostro corpo.
Per questo è molto importante abbinare almeno tre ora di attività fisica a settimana, ad una dieta dimagrante.


mercoledì 6 marzo 2013

lunedì 4 marzo 2013

Sei a dieta? Attenzione all'orario dei pasti!


Quando si vuole dimagrire, molto spesso non basta seguire le regole di una sana e corretta alimentazione, poichè anche l'orario dei pasti è importante!
L'ha dimostrato un recente studio del Brigham and Women's Hospital della Tuft University e dell'Università spagnola di Mursia, pubblicato sull'International Journal of Obesity, che ha evidenziato come coloro che sono soliti pranzare dopo le ore 15:00 dimagriscono meno e più lentamente di chi invece pranza solitamente intorno alle 13.00. Infatti, l'orario del pranzo influisce in maniera negativa sul metabolismo umano, perché va ad intaccare il ciclo circadiano dell’organismo, di cui abbiamo già parlato in "abbuffate natalizie e sindrome da jet lag".


venerdì 1 marzo 2013

Curare la stipsi con rimedi naturali


La stitichezza o stipsi è un malfunzionamento dell'intestino caratterizzato da defecazione insufficiente, infrequente o irregolare o sensazione di incompleto svuotamento rettale, di cui è affetta circa il 10% della popolazione dei paesi industrializzati.
Nelle persone che soffrono di stipsi l’intestino non si muove regolarmente o non si svuota completamente durante i suoi movimenti