Inserisci Menù

lunedì 3 dicembre 2012

La paziente del mese: M.S. ed i suoi 15 kg in meno


La paziente del mese di  cui vi parlerò adesso è una ragazza di 20 anni che ha perso ben 15 kg!
M. S. (per motivi di privacy indicheremo solo le iniziali), quando ha iniziato il programma pesava 74,2 kg per 166 cm di altezza, il suo rapporto peso altezza sanciva un eccesso di peso, non rischioso per la salute, ma M. S. non si piaceva più, si sentiva brutta e questo aveva ripercussioni anche con il suo rapporto con gli altri, non si sentiva accettata, aveva la netta sensazione di essere tenuta in disparte, si sentiva isolata. In queste situazioni, la linea che divide le responsabilità degli altri e della loro superficialità di giudizio, da quella personale che nasce dalla sfiducia in se stessi, è molto sottile.




Mi sono reso subito conto che un buon risultato nei primi mesi sarebbe stato di grande incoraggiamento, siamo partiti così con un programma che le ha permesso di perdere 5 kg già dopo 4 settimane e raggiungere così la fascia normopeso (IMC 25). Non soddisfatti, però, il nostro obbiettivo era di raggiungere almeno i 60 kg, (IMC 22), abbiamo continuato a perdere quelli che da tutti vengono definiti i chili più difficili da togliere, gli ultimi.
L'esperienza mi ha insegnato che in questa situazione non è con una dieta drastica che si ottengono risultati e mi sono adoperato quindi per spiegare a M. S. che un calo mediamente di 2 kg. al mese sarebbe stato ottimale. Dopo 3 mesi eravamo già a meno 10 chili e vicini al risultato.


Non sono mancati però i momenti difficili, soprattutto nel periodo dicembre/gennaio c'è stata una fase di stallo, M. S. dice "In alcuni momenti mi sono detta basta, non mi interessa più niente adesso mangio, ma poi ho pensato ai bei risultati già raggiunti e a come ero prima e non volevo più tornare indietro". 




A parte qualche battuta d'arresto, in circa 6 mesi il peso è diventato 58,9 kg. e si è potuto cominciare la dieta di mantenimento. meno 17,5 cm in meno sul giro vita, meno 16 cm sui fianchi, meno 10 cm sulle gambe, un cambiamento notevole.
Ho rivisto M. S. varie volte nell'anno successivo alla dieta ed il suo peso è oscillato nell'arco di un chilo e mezzo, tendenzialmente verso il basso. 
Il mantenimento statisticamente è la parte più difficile, solo il 20% di chi è dimagrito riesce. Questo perchè penso che fare una dieta non significa solo perdere peso, ma anche diventare una persona diversa. Chi dimagrisce spesso non sa che persona può diventare e molto più spesso non è accompagnato e supportato adeguataemnte in questa trasformazione. Personalmente dedico molto impegno a questo aspetto del mio lavoro, all'approccio mentale alla dieta e allo stile di vita sano, ma soprattutto felice. 



Anche per questo le parole di M. S. mi hanno riempito d'orgoglio e non posso che citarle qui testualmente:
"Da quando ho seguito questo programma nutrizionale mi sento più serena, è migliorato il mio rapporto con me stessa, adesso mi piaccio. Adesso amo fare shopping, prima proprio non mi andava, ma non solo, adesso amo di più uscire, stare in compagnia, vedere amici, andare a mangiare fuori. Prima era un problema, non mangiavo mai fuori, al massimo ordinavo un caffè per paure di ingrassare, adesso invece mangio normalmente e con piacere.
Mi sento molto cambiata, sono più sicura di me anche nel parlare con gli altri, nel modo di pormi ed anche quando devo sostenere esami all'università.
Adesso indosso abiti che non avevo mai sognato potessi mettere, gonne, stivali e tacchi alti li detestavo, adesso invece ho scoperto che mi piacciono molto. il mio guardaroba si è anche riempito di colori, prima era molto "nero". Prima usavo gli abiti per coprirmi, adesso scelgo e indosso ciò che mi piace.


La dieta è stata semplice da seguire, in passato ne avevo vissute altre come grandi privazioni, adesso invece è stato tutto diverso, credo sia dipeso dal diverso approccio mentale, è stata la prima volta che sin dall'inizio ho immaginato come sarei diventata! dottore peccato solo che non l'abbiamo conosciuta prima."

Cara M. S. sei stata davvero in gamba, hai dimostrato coraggio, determinazione, e predisposizione alla crescita personale e al successo, che possano accompagnarti sempre, 

Dr. Davide Bianchini

N.B. Vi invito a leggere anche la storia di Laura e la dieta


Se ti è piaciuto l’ articolo condividilo e iscriviti alla nostra pagina facebook “Dieta e Nutrizione Dr. Bianchini” ed al nostro profilo "DrBianchiniD" su Twitter.
Segui anche il nostro blog http://dietabianchini.blogspot.it tramite email per non perdere altri articoli, curiosità e consigli!!

Se vuoi ricevere una consulenza nutrizionale personalizzata contattaci su studiodavidebianchini@gmail.com  o al 3496188000.
 

1 commento:

Grazie per aver lasciato un commento. La risponderemo quanto prima