Inserisci Menù

lunedì 26 novembre 2012

Cibo e corpo umano: un nuovo modo di guardare gli alimenti


Dal Sud America mi è arrivato questo bellissimo racconto dal titolo "la farmacia di Dio" che ci invita a guardare gli alimenti in un modo tutto nuovo, come immagine e somiglianza del corpo umano

Avete mai pensato che....?





Una carota assomiglia all’occhio umano, la pupilla, l’iride... Le linee radiali assomigliano all' organo oculare... E infine, la scienza dimostra attualmente che le carote migliorano molto la circulazione sanguigna e la vista.




Un pomodoro rosso è fatto di quattro camere, proprio come il cuore, che ha anch'esso quattro camere ed è di colore rosso. Tutte le ricerche scientifiche dimostrano che i pomodori sono pieni di licopina e sono veramente alimenti puri del Cuore e del sangue.


L’uva è sospesa in grappoli a forma di cuore. E ogni acino assomiglia ad un globulo. Le ricerche di oggi dimostrano che gli acini sono alimenti nutritivi e rivitalizzano cuore e sangue.


Una noce assomiglia ad un cervello, con un emisfero sinistro e destro. La corteccia cerebrale upper cerebrums e il cerveletto lower cerebellums. Anche le rughe o le pieghe sulla noce assomigliano a neo-cortecce.
Sappiamo che la noce aiuta a sviluppare oltre tre dozzine di neuroni-trasmettitori per la funzione cerebrale.


Il fagiolo ha la forma del rene. Cura e salvaguarda infatti la funzione renale ed assomiglia, con precisione, al rene.


Il sedano, il Bok Choy, il rabarbaro assomigliano alle ossa.
Le ossa sono costituite al 23% di sodio e questi alimenti sono costituiti al 23% di sodio.
Se non hai sufficiente sodio nel tuo regime alimentare, il corpo si “riduce ” prelevandolo dalle tue ossa, per conseguenza le indebolisce. Questi alimenti ricostituiscono i bisogni ossei del corpo.


L’ avocado, la melanzana e le pere riguardano la salute e la funzione dell’utero e la cervice della donna. Assomigliano infatti all’organo femminile.
Le ricerche di oggi dimostrano che quando una donna mangia un avocado alla settimana, riequlibra i propri ormoni, evita l’eccesso di peso della nascita ed impedisce il cancro cervicale.
Ci vogliono esattamente nove mesi perchè un avocado arrivi a maturità dalla fioritura alla maturazione del frutto porprio come i mesi della gravidanza di una donna!
Ci sono oltre 14.000 costituenti fotolitici chimici della nutrizione, ciascuno corrisponde a questi frutti.


I fichi sono pieni di grani e si sospendono a due a due quando crescono. I fichi aumentano la mobilità degli spermatozoi, ne favoriscono il numero e combattono anche la sterilità maschile.


Le patate assomigliano al pancreas ed infatti riequilibrano l'indice glicemico dei diabetici.


Le olive aiutano la salute e il funzionamento delle ovaie.

L’arancia, il pompelmo e gli altri frutti citrici assomigliano alle ghiandole dei seni delle
donne …Stimolano la salute de seni ed il movimento interno e esterno delle linfe, nei seni, ed aiutano a prevenire il cancro al seno.


Le cipolle assomigliano alle cellule del corpo.
Le ricerche di oggi dimostrano che le cipolle aiutano a pulire i rifiuti su tutte le cellule corporali.
Producono anche le lacrime che lavano lo strato epiteliale degli occhi.
Un altro collaboratore, l'aglio, aiuta anche ad eliminare liberamente i rifiuti materiali radicalmente pericolosi del corpo.


Allora, cosa ne pensate? Avevate mai notato prima d'ora  queste "coincidenze"?
Il vecchio proverbio "siamo ciò che mangiamo" trova così piena conferma. Infatti salute e alimentazione sono strettamente collegate e per star bene, dobbiamo prestare grande attenzione a tutto ciò che quotidianamente forniamo al nostro organismo!


Se ti è piaciuto l’ articolo condividilo e iscriviti alla nostra pagina facebook “Dieta e Nutrizione Dr. Bianchini” ed al nostro profilo "DrBianchiniD" su Twitter.
Segui anche il nostro blog http://dietabianchini.blogspot.it tramite email per non perdere altri articoli, curiosità e consigli!!

Se vuoi ricevere una consulenza nutrizionale personalizzata contattaci su studiodavidebianchini@gmail.com  o al 3496188000.

A.P.

Nessun commento:

Posta un commento

Grazie per aver lasciato un commento. La risponderemo quanto prima