Inserisci Menù

mercoledì 3 ottobre 2012

Proprietà e benefici dei fagioli

 
La settimana scorsa vi ho parlato delle proprietà nutritive delle lenticchie.
Oggi, continuando il discorso sull’importanza dei legumi per la nostra alimentazione, voglio parlarvi, invece, dei fagioli. Anch'essi molto importanti durante una dieta, grazie alle loro numerose proprietà nutritive ed all'elevato contenuto di fibra
La fibra , infatti, è molto preziosa per il metabolismo, soprattutto durante una dieta dimagrante, in quanto aiuta a raggiungere facilmente la sensazione di sazietà.
I fagioli, nome scientifico Phaseolus vulgaris, vengono prodotti da una pianta appartenente alla famiglia delle Leguminose che trae le sue origini da paesi con clima particolarmente caldo come l'America centrale. 

Nell’antichità, a causa del loro basso prezzo e della facile reperibilità, i fagioli venivano considerati il cibo dei poveri
In realtà il fagiolo è un alimento nobile e molto nutriente e secondo fonti storiche è grazie al consumo di fagioli che nel medioevo vennero affrontate e superate spaventose carestie.
Un piatto di pasta e fagioli garantisce l'apporto di nutrienti necessario per il fabbisogno giornaliero, quindi è importante che sia sempre presente in una dieta equilibrata. 100 grammi di fagioli contengono circa  343 calorie.

La varietà dei fagioli è molto vasta, se ne contano almeno 300 diverse tipologie, di cui circa sessanta sono commestibili, con forme e colori di tutti i tipi: bianchi, neri, variegati, rossi, grandi, piccoli, rotondi o schiacciati.
Le varietà più comuni sono rappresentate dai Borlotti, i Cannellini, Messicani, Bianchi di Spagna, i fagioli di Lamon, di Vigevano ed i fagioli scozzesi.



Tutti i tipi di fagioli contengono molta fibra, ma alcune varietà ne hanno in particolare abbondanza: i fagioli neri, per esempio, contengono 6 grammi di fibra ogni porzione di mezza tazza, i fagioli comuni e di Lima si aggirano sui 7 grammi, e con i fagioli dall'occhio si arriva a 8 grammi.
I fagioli in scatola fanno bene quanto quelli secchi, ma hanno un alto tenore di sodio, per cui è bene scolarli e sciacquarli prima di consumarli.

I fagioli sono composti per il 10% da acqua, 24,5 % da proteine, 48% da glucidi, 14,50% da fibra alimentare, ed il restante 3% da lipidi; i minerali presenti in maggiori quantità sono il sodio, il potassio, il ferro, il fosforo, il manganese, il calcio, lo zinco ed il selenio.

I fagioli contengono inoltre una buona dose di vitamine del gruppo B e precisamente le vitamine B1, B2, B3, B5 e B6; oltre a queste troviamo la vitamina E, K, J e la vitamina PP. 


I fagioli rappresentano, dal punto di vista dell'apporto proteico, una valida alternativa al consumo di carne e sono un alimento che grazie alle sue proprietà è in grado di equilibrare la dieta dal punto di vista della proporzione tra glucidi, lipidi e proteine.

Un regolare consumo di fagioli è in grado di favorire la diminuzione dei livelli di colesterolo e di glicemia nel nostro organismo e grazie alla buona presenza di fibre alimentari sono molto indicati per prevenire problemi intestinali, stitichezza ed emorroidi.
Pertanto, sono molto indicati per i diabetici, i quali  possono trarre numerosi benefici dal loro consumo.

I fagioli sono degli ottimi alleati delle diete dimagranti, specialmente nella fase di mantenimento. Infatti, grazie alla presenza di fibra contenente cellulosa, pectine e flavonoidi nei loro baccelli, viene rallentato l'assorbimento degli zuccheri ed aiutano ad evitare un repentino ritorno della massa grassa.


Pertanto, temere sgradevoli ed imbarazzanti esalazioni gassose (dovute dalla difficoltà del nostro organismo a digerire alcuni zuccheri presenti nei legumi come il raffinosio e lo stachiosio), non è un buon motivo per privarsi dei vantaggi nutrizionali dei fagioli! 

Per limitare la flatulenza indotta dai fagioli, provate a insaporirli con un pizzico di satureja (o santoreggia, è un'erba aromatica molto usata in cucina, appartiene alla stessa famiglia della menta) o un cucchiaino di zenzero macinato. Un’altra buona tecnica per risolvere questo inconveniente è quella di frullarli, magari anche solo parzialmente.


Se ti è piaciuto l’ articolo condividilo e iscriviti alla nostra pagina facebook “Dieta e Nutrizione Dr. Bianchini” ed al nostro profilo "DrBianchiniD" su Twitter.
Segui anche il nostro blog http://dietabianchini.blogspot.it tramite email per non perdere altri articoli, curiosità e consigli!!

Se vuoi ricevere una consulenza nutrizionale personalizzata contattaci su studiodavidebianchini@gmail.com  o al 3496188000.

A.P.

Nessun commento:

Posta un commento

Grazie per aver lasciato un commento. La risponderemo quanto prima