Inserisci Menù

mercoledì 26 settembre 2012

L'importanza della prima colazione


Perché tutti gli esperti dicono che la prima colazione è il pasto più importante della giornata?

Perché se non viene fatta i livelli di zucchero nel sangue si abbassano in poche ore, cosa che porta a cercare alimenti che diano una risposta immediata.
I bassi livelli di glucosio nel sangue fanno sentire stanchi, spossati e un po’ irritabili.
La soluzione più frequente in questi casi è ricorrere a qualcosa di dolce per avere un sollievo immediato.


Meglio invece una ricca colazione, fatta con calma, concedetevi almeno 15 minuti per sedervi e godervela. Se mangiate con fretta trasmettete all’organismo il messaggio che c’è poco tempo, sottoponendovi a pressione e stress.


Una fonte proteica risulta essere molto indicata appena svegli dopo il lungo digiuno notturno, il nostro organismo tenderà ad utilizzare questa fonte e ad evitare di catabolizzare i tessuti muscolari in caso di necessità. Inoltre l’assimilazione dell’intera colazione sarà più graduale.
Molti ricorrono al latte, consiglio quelli scremati almeno parzialmente. Per chi è intollerante il latte di soia è un’ottima alternativa. Ma anche una colazione salata puo’ essere considerata valida, ben vengano quindi le uova.
Una buona fonte di energia duratura sono i carboidrati complessi, per i più salutisti consiglio i fiocchi d’avena o i muesli non zuccherati, ma le alternative sono tante e colazione anche un po’ di zuccheri aggiunti possono essere assunti serenamente.



Per chi ama questa soluzione, anche un pò di frutta fresca può essere inserita,fornisce energia immediata, vitamine e fibre.
La colazione è anche un ottimo momento per inserire della frutta secca. E’ ricca di antiossidanti che ci proteggono dai tumori e rallentano l’invecchiamento, ma come sappiamo anche di grassi, e benché siano vegetali ed in parte omega-3, sono sempre difficili da smaltire, ma al mattino li assimiliamo molto meno che nel resto  della giornata.
Tre, quattro mandorle o due noci, anche triturate nel latte con cereali aggiungono gusto oltre a fare bene.



Infine, per chi non teme di provare qualcosa di diverso dalle nostre abitudini, un po’ di cannella aggiunta ai fiocchi d’avena o cereali magari, o su di una fetta d’ananas fresco, pare migliori il trasporto di glucosio alle cellule, mantenendo così alti i livelli energetici!

Ed il caffè? Indispensabile per tanti, il caffè come il thè verde ed il cioccolato contiene caffeina che induce l’aumento nell’organismo del cortisolo, l’ormone dello stress. Questo aumenta il battito cardiaco e la pressione sanguigna, comunicando al vostro corpo di aumentare la scorta di energia, portando attacchi di fame orientati alle cose dolci. Se non se ne puo’ fare a meno, meglio decaffeinato.



Cosa dire ancora? Buona colazione a tutti.


Se ti è piaciuto l’ articolo condividilo e iscriviti alla nostra pagina facebook “Dieta e Nutrizione Dr. Bianchini” ed al nostro profilo "DrBianchiniD" su Twitter.
Segui anche il nostro blog http://dietabianchini.blogspot.it tramite email per non perdere altri articoli, curiosità e consigli!!

Se vuoi ricevere una consulenza nutrizionale personalizzata contattaci su studiodavidebianchini@gmail.com  o al 3496188000.
 
Dott. Davide Bianchini

2 commenti:

  1. Grazie adesso posso essere interrogato in fisica

    RispondiElimina

Grazie per aver lasciato un commento. La risponderemo quanto prima