Inserisci Menù

lunedì 3 settembre 2012

Cibo e psiche


Oggi vi propongo un altro articolo scritto dalla nostra psicologa: la Dott.ssa Raffaella Orlando, che ci parla del collegamento tra cibo e psiche.

Il forte legame che unisce “cibo e psiche” è al centro di tantissimi dibattiti e numerose ricerche scientifiche.
Ciascuno di noi nel corso della propria vita si è almeno una volta sottoposto ad una dieta dimagrante, ma qual è il reale motivo del nostro fallimento?
Perchè non riusciamo a rispettare quelle  poche e semplici regole?
Riempiamo il nostro carrello spesa con alimenti scaccia pensieri e  riserviamo al pasto solo pochi  minuti, consumando fugacemente  grandi quantità di “junk food” .




Spesso le nostre scelte in materia di alimentazione rispecchiano inoltre lo stato d’animo del momento: “Siamo tristi e compriamo del cioccolato, abbiamo avuto una promozione e ci premiamo con una fetta di torta”.
Tuttavia  subito dopo aver ceduto allo stravizio alimentare, subentra il senso di colpa che ci spinge a ricorrere di nuovo al cibo.

Inciampiamo così ripetutamente nei nostri stessi errori, sprofondando in un vortice dove “Si è  stressati e si mangia, ci si stressa perché si mangia e si mangia perché ci si stressa”.

Inoltre in condizioni di stress aumenta esponenzialmente il livello di Cortisolo nel nostro organismo che ostacola il  processo di dimagrimento riducendo la mobilitazione dei grassi, aumentando gli sbalzi glicemici ed alterando la concentrazione di Serotonina (ormone che regola l’umore e l’appetito) e Melatonina (ormone che regola il ritmo sonno-veglia).
Un simile squilibrio è una vera bomba ad orologeria per la nostra Salute.



E’ dunque necessario intervenire sullo stress, attraverso una correzione preventiva della qualità di vita in generale.

E’ evidente che le esperienze stressogene fanno parte del nostro quotidiano e non possono essere evitate, ma  possiamo confrontarci con esse in maniera appropriata, imparando a conoscere i meccanismi che le animano, cercando di adattare la nostra vita alla consapevolezza della loro esistenza; in tal senso, la soluzione ottimale per affrontarle non è la totale eliminazione della fonte di stress, ma piuttosto, la loro ottimizzazione al fine di renderle sopportabili ed utili per la sopravvivenza e lo svolgimento di tutte le nostre attività.

Ripristinare una buona Respirazione Diaframmatica, adottare uno stile Alimentare Sano e praticare con costanza Attività fisica saranno validi alleati nella lotta contro lo stress ed i chili di troppo.



Riscopriamo la piacevolezza di ogni istante ed assaporiamo la vita con appagante pienezza.
Abbiamo avuto in dono corpi che ci permettono di andare in giro e  raccogliere sensazioni in ogni luogo, perché non fruire di questa possibilità?

Dott.ssa Raffaella Orlando - psicologa


Se ti è piaciuto l’ articolo condividilo e iscriviti alla nostra pagina facebook “Dieta e Nutrizione Dr. Bianchini” ed al nostro profilo "DrBianchiniD" su Twitter.
Segui anche il nostro blog http://dietabianchini.blogspot.it tramite email per non perdere altri articoli, curiosità e consigli!!

Se vuoi ricevere una consulenza nutrizionale personalizzata contattaci su studiodavidebianchini@gmail.com  o al 3496188000.

Nessun commento:

Posta un commento

Grazie per aver lasciato un commento. La risponderemo quanto prima