Inserisci Menù

venerdì 29 giugno 2012

Cosa fare in caso di diabete durante la gravidanza


Quest'oggi ci rivolgiamo alle future mamme diabetiche, dando loro qualche consiglio e qualche accorgimento da adottare per evitare inconvenienti durante la dolce attesa.

In gravidanza, una glicemia elevata, cioè un livello di zucchero nel sangue più alto del normale, può essere responsabile di gravi problemi per il feto, in particolare, una iperglicemia nel primo trimestre rappresenta un fattore di rischio per la comparsa di anomalie congenite, soprattutto a carico del sistema cardiovascolare, del sistema nervoso, dei reni e delle vie urinarie.


giovedì 28 giugno 2012

10 modi per accelerare il tuo metabolismo


Siete a dieta da tanto? Avete ridotto o eliminato i carboidrati? Il peso è calato, ma gli ultimi chili non vanno più via?
A volte non riuscire a dimagrire ancora è un problema di metabolismo!
Noi ci impegniamo, mangiamo cibi sani, ma non riusciamo a buttare giù nemmeno un etto, si vede che il nostro metabolismo è in fase letargica, ma perché? La verità è che molto spesso con abitudini e diete sbagliate il nostro organismo tende ad adattarsi e a consumare le stesse calorie che introduciamo. 

E i risultati? Non arrivano più! Cosa fare per dargli una bella scossa? ci sono tanti modi, 10 per l'esattezza, che ci permetteranno di risvegliare il metabolismo e ritrovare la forma fisica!



martedì 26 giugno 2012

Respirare meglio e muoversi meglio attraverso i trattamenti termali


Come vi avevo accennato la settimana scorsa, oggi vorrei approfondire il discorso degli effetti benefici delle cure termale, affrontato durante il Sanit 2012 e già anticipato nel mio precedente post.

Molti mi chiedono quali sono gli effetti sul dimagrimento di tutti questi trattamenti, ho potuto valutare nel corso degli anni che sono molto buoni quelli indiretti.

Migliorare lo stato di salute generale, eliminare le tossine, recuperare energia e vitalità porta a riequilibrare il patrimonio muscolare e cellulare, permettendo al nostro metabolismo di funzionare al meglio.
In molti casi, in quelle aree corporee colpite da deficit circolatorio, ripristinare un corretto funzionamento è utilissimo per far si che si riducano i grassi localizzati così difficili da attaccare.
Infine un riequilibrio idrico, con riduzione dell’ acqua extracellulare (ritenzione), consente di sentirsi meglio, non gonfi, eliminare il senso di pesantezza alle gambe, ma anche e soprattutto vedersi più magri e tonici.
Ecco allora un escursus su tutto quanto si puo’ fare, potrete così valutare cosa possa per voi essere più efficace.


giovedì 21 giugno 2012

Gli effetti benefici delle cure termali


Oggi  vorrei parlarvi degli effetti benefici e curativi delle terme. L’idea di questo post mi è nata la settimana scorsa, durante un week end di relax a Ischia, isola termale per antonomasia.
Per chi vuole evadere anche solo per un week end da Napoli e rigenerarsi le consiglio assolutamente! Lì ci sono moltissimi alberghi con piscine di acqua termale e percorsi kneipp, utili per riattivare la circolazione. Per chi non avesse la possibilità di trascorrere una mini-vacanza termale, è possibile evadere recarsi ad Ischia anche solo per una giornata e sfruttare le proprietà benefiche delle tante piccole baie naturali, quale ad esempio la Baia di Sorgeto o dei tanti complessi termali.

martedì 19 giugno 2012

Come si combatte il colesterolo alto


Oggi vorrei parlarvi di un’alterazione di cui molti miei pazienti sono affetti: il colesterolo alto! (causa principale di malattie cardiovascolari come arteriosclerosi, infarto, etc.).

Molti mi chiedono come fare per  ridurre drasticamente i livelli di colesterolo nel sangue e ritornare a mangiare tutti i cibi che ne contengono grandi quantità. In realtà le grandi quantità sono proprio il problema in questione, ma è possibile sicuramente ridurlo e mangiare in maniera moderata i “cibi vietati” senza che i valori salgano di nuovo oltre la soglia a rischio.


sabato 16 giugno 2012

I cibi che favoriscono l’abbronzatura


Chi d’estate ama dedicarsi a lunghi bagni di sole e sfoggiare una pelle bella ambrata, può trovare preziosi alleati anche a tavola, mangiando alcuni cibi che per le loro proprietà sono in grado di influire sul colorito della nostra pelle.
Una dieta mirata può migliorare la nostra abbronzatura, proteggerci meglio nell'esposizione al sole, aiutare la nostra pelle ad ottenere un colorito dorato più velocemente e prevenire scottature.

La melanina da sola, infatti,  non è sufficiente.

Un’abbronzatura invidiabile si ottiene, oltre che con una corretta esposizione al sole, grazie anche ad una alimentazione ricca di betacarotene, elemento che viene assimilato dall'intestino anche sotto forma di vitamina A, la principale responsabile dell'aumento della produzione di melanina necessaria per ottenere la tanto ambita tintarella.
Le carote, le albicocche e gli spinaci sono gli alimenti più indicati per favorire l'abbronzatura ma anche la lattuga, i meloni, i peperoni, i pomodori, le fragole e le ciliegie.

venerdì 15 giugno 2012

Anoressia: si può intervenire anche con i rimedi naturali?

Oggi parliamo dei disturbi alimentari che spesso colpiscono i giovani, specie gli adolescenti, e dei rimedi giusti, anche naturali, per poter arginare o risolvere casi del genere.

L'anoressia, ad esempio, è uno dei più diffusi; basta fare una semplice ricerca online per vedere che ci sono addirittura molti blog a favore, il che è molto allarmante perchè significa che si sta creando una vera e propria cultura di questo "modo" di mangiare, o meglio di "non mangiare".

L’anoressia generalmente è dovuta ad un disordine di tipo alimentare che colpisce sia donne che uomini, in media si manifesta nell’età adolescenziale attraverso la perdita dell’appetito o con altri disturbi dell'alimentazione.


martedì 12 giugno 2012

Dieta per celiaci, alcuni semplici consigli

Cos'è la celiachia?

Si tratta di un'intolleranza alimentare permanente in quanto, a causarla, è una carenza degli enzimi atti a digerire le gliadine, ovvero alcune componenti proteiche del glutine. Tale proteine nei soggetti celiaci raggiungono quindi l’intestino indigerite e vengono attaccate dal sistema immunitario che le riconosce come molecole estranee.
Non avendo un intestino che assorbe i nutrienti in maniera normale, il soggetto celiaco “classico” soffrirà quindi di diarrea, stanchezza, dolori addominali, meteorismo, perdita di peso, irritabilità, forte dimagrimento, ritardo nella crescita (nei bambini), nei casi più gravi anche di lesioni intestinali.


venerdì 8 giugno 2012

Nutrigenomica: scienza che ci dice quali cibi fanno bene


Oggi parliamo della nutrigenomica. Vediamo cos'è e come funziona.

Molti sanno che la nutrigenomica è la scienza che ci dice quali cibi ci fanno bene.
Già nel 1850 il filosofo Feuerback sosteneva che “l’uomo è ciò che mangia” e che “per pensare meglio dobbiamo alimentarci meglio”.



Alcuni ricercatori studiando la dieta mediterranea, hanno osservato come questa fosse ricca di verdure, frutta e legumi, scoprirono la presenza in questi cibi di sostanze, come gli antiossidanti, in grado di ridurre notevolmente i rischi di disturbi circolatori, infarti, colesterolo,cancro;  ad esempio si scoprì che l’olio extravergine d’oliva, pilastro della dieta mediterranea, era ricco naturalmente di antiossidanti e di acidi grassi monoinsaturi, e quindi abbassava il rischio di avere tali disturbi.

mercoledì 6 giugno 2012

Allenamento, nuove frontiere: il super jump o trampolino elastico

Tutti sappiamo dell’importanza del praticare attività fisica in modo regolare. Sappiamo anche bene che ne basta davvero poca per avere già degli ottimi miglioramenti dal punto di vista del benessere e dello stato di salute generale: bastano solo 30 minuti di camminata a passo svelto al giorno! 
Eppure soltanto in pochi poi ci si dedicano veramente, perché? Mancanza di tempo? Noia? Pigrizia?
La verità è che per molti l’attività fisica non è un’esperienza che trasmette emozioni positive, le palestre spesso sono viste solo da un punto di vista negativo e non ci si focalizza sugli aspetti positivi invece.

venerdì 1 giugno 2012

Correre fa bene alla salute e fa dimagrire: stile di corsa e posizione


Oggi, cerchiamo di capire la posizione che si deve assumere per non farsi male, soprattutto se si corre spesso.
Come abbiamo già detto la settimana scorsa, l’attività sportiva meno costosa e di più facile accesso è la corsa.
E’ ormai ampiamente dimostrato che correre regolarmente fa bene alla salute, abbassa la quantità di zuccheri nel sangue, aiuta la circolazione, fa perdere chili e stimola il buon umore, ovviamente sempre abbinata ad una sana e corretta alimentazione, perchè qualsiasi attività fisica da sola non basta a far dimagrire.