Inserisci Menù

venerdì 4 maggio 2012

La culotte de cheval: cos'è e come si elimina?



Oggi ci occupiamo di un fastidioso inestetismo di cui soffrono molte donne: la culotte de cheval o meglio conosciuta come cellulite!
Per culotte de cheval si intendono quei cuscinetti di grasso adiposo che si trovano tra coscia e gluteo, che allargano la figura, sformando la silhouette creando quel fastidioso anestesismo a forma di buccia d'arancia, che affligge molte donne, star e vip comprese. 





La culotte de cheval è spesso causata da una postura sbagliata o da un appoggio del piede scorretto quando si cammina che, tendendo il muscolo, provoca un accumulo di grasso sulla parte esterna della gamba.
Sebbene la zona sia particolarmente critica e l’inestetismo sia piuttosto radico, risolvere il problema e scolpire e rimodellare l'esterno coscia non è un sogno utopico, ma qualcosa di concretamente possibile. 



Uno degli esercizi più utili da eseguire per attenuare e/o eliminare la cellulite è praticare sport ed attività fisica. Ad esempio è consigliabile camminare a lunghi passi, allungando la gamba ad ogni step in una serie di affondi che mettono in moto l’intera muscolatura. Successivamente si può passare agli affondi laterali, mantenendo il piede d’appoggio fisso e l’altro su un gradino di almeno 40 cm. Mantenendo il tallone del piede di appoggio sempre ben piantato a terra, basterà scendere con il corpo, con il bacino ben allineato alle spalle per evitare di scaricare il peso del corpo in modo errato.

Piegamenti e slanci vanno a completare la serie di esercizi, da ripetere ogni giorno, per rimodellare la zona e mantenere i muscoli ben allenati. Per i piegamenti si può sfruttare una semplice sedia e scendere fino a sfiorarla con i glutei. Infine, ben dritte su un tappetino, si eseguono degli slanci delle gambe fino a portarle a circa 90° dal terreno.Allenare la sola muscolatura delle gambe, però, non basta.


È importante allenare tutto il fisico per armonizzarlo, renderlo scattante ed elastico, evitare i bruciori e la ritenzione idrica dovuti ad un eccessivo sovraccarico di lavoro. La sinergia tra arti superiore ed inferiori, infine, stimola la riattivazione del metabolismo ed il conseguente smaltimento di grassi e tossine.

Anche l'alimentazione riveste un ruolo importante per combattere la cellulite e ridurre la ritenzione idrica, ed è consigliabile mangiare cibi salutari ed evitare alimenti grassi.




CELLULITE ADDOMINALE: COME ELIMINARLA

Se ti è piaciuto l’ articolo condividilo e iscriviti alla nostra pagina facebook “Dieta e Nutrizione Dr. Bianchini” ed al nostro profilo "DrBianchiniD" su Twitter.



Se vuoi ricevere una consulenza nutrizionale personalizzata contattaci su info@dietabianchini.com  o al 3496188000.

11 commenti:

  1. Davvero ottimi consigli!

    RispondiElimina
  2. Dottore, io per ridurre la cellulite uso una crema al thalasso e bevo molto the verde. Secondo lei faccio bene? o pensa siano trattamenti inutili?

    RispondiElimina
  3. Ciao Sonia, fai benissimo a bere molto the verde. Infatti, il tè verde contiene alcuni composti aromatici in grado di dissolvere il grasso, e la vitamine B1 e C. La caffeina contenuta in questo alimento (perché di vero e proprio alimento si tratta) può favorire la secrezione dei succhi gastrici per favorire la digestione e combattere la cellulite.
    Inoltre, il tè verde è in grado di aumentare i fluidi del corpo, di equilibrare l’alimentazione e il metabolismo calorico, rafforza la circolazione capillare, e riduce i depositi di grasso. Buona dieta. Dr. Bianchini

    RispondiElimina
  4. Salve sono una ragazza di 17 anni e ho qst problema ho la cellulite e culote da chaval xò peso 55 kg 1:60 , non so più cosa fare aiutooooo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Buongiorno! Spesso la cellulite è causata da ritenzione idrica. Ha letto anche il mio articolo a riguardo?
      Se vuole una consulenza personalizzata per risolvere questo inestetismo, può scrivermi un'email a studiodavidebianchini@gmail.com e provvederò a fornirle tutte le informazioni per richiedere una consulenza nutrizionale a distanza.

      Elimina
  5. Salve, ho un dubbio che mi attanaglia: da circa 2 mesi faccio esercizi in casa, un po' seguendo cardio da 10 min, poi facendo addominali e qualche esercizio per i glutei.
    ho visto i video di jill cooper e lei parla di impacchi freddi da porre sulle parti con la cellulite. Secondo lei, quante volte alla settimana si può fare?
    Dopo aver applicato il ghiaccio, solitamente sfrego con Somatoline Snellente Notte.. pur sapendo di avere mio padre operato di tiroide. Io ho quasi 25 anni e non ho riscontrati problemi alla tiroide, ma dice che dovrei comunque smettere di usare il prodotto? Grazie

    RispondiElimina
  6. Buongiorno, per gli impacchi c'è chi li fa tutti i giorni, chi una volta alla settimana, io credo che 3 volte alla settimana possa già essere sufficiente. Il consiglio che chiede sul prodotto dovrebbe girarlo al suo endocrinologo, in generale il prodotto non dovrebbe causare problemi altrimenti non sarebbe in commercio, ma chi ne ha la certezza?

    RispondiElimina
  7. Ho 16 anni e ho questo problema. lei può aiutarmi?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se mi scrive un'email a studiodavidebianchini@gmail.com sarò lieto di darle tutte le informazioni su come aiutarla

      Elimina
  8. sono una ragazza di 12 anni, ho un corpo molto sproporzionato ho l spalle piccole e i fianchi larghi. ma nn credo sia grasso.. sono 1.58 e peso 42 kg. cosa posso fare per ridurre i fianchi? oppure cosa posso fare per ingrandire la cassa toracica? so che sono ancora un po piccola ma vi prego

    RispondiElimina

Grazie per aver lasciato un commento. La risponderemo quanto prima